X


Grey’s Anatomy, Patrick Dempsey confessa: “Sono passati sei anni, ma…”

Scritto da , il 20 Giugno, 2020 , in Grey's Anatomy
Foto Derek Shepherd

Patrick Dempsey fa una rivelazione su Derek Shepherd: “Mi ha cambiato la vita”

E’ stato Patrick Dempsey l’assoluto protagonista dell’ultimo numero di Vanity Fair Italia. L’attore, recentemente tornato sul piccolo schermo grazie al ruolo di Dominic Morgan nel financial thriller Diavoli, si è raccontato in una lunga intervista nella quale ha ripercorso gli anni trascorsi sul set del Medical Drama che lo ha reso famoso: Grey’s Anatomy. In vena di confessioni, l’ex interprete di Derek Shepherd ha fornito una panoramica sullo straordinario successo ottenuto grazie allo show creato da Shonda Rhimes. Entusiasta per il percorso artistico intrapreso, Patrick Dempsey ha quindi posto l’accento sull’affetto che diverse generazioni di fan nutrono nei suoi confronti. Ecco le parole dell’attore a tal proposito:

Sono passati sei anni dalla fine della mia esperienza, ma il mio ruolo viene continuamente riscoperto. Sono molto grato a quel telefilm perché mi ha cambiato la vita, mi consente di realizzare tanti progetti che, altrimenti, non sarei stato in grado di portare avanti.

Grey’s Anatomy, Patrick Dempsey ammette: “C’era qualcosa di magico”

Smentendo, ancora una volta, i presunti dissapori che lo avrebbero portato a rinunciare al suo ruolo da protagonista in Grey’s Anatomy (QUI le ultime news sul rinnovo della serie), Patrick Dempsey ha svelato quello che secondo lui rappresenterebbe il vero segreto del successo di questa serie. In vena di confessioni il cinquantaquattrenne attore statunitense ha quindi dichiarato:

Sono orgoglioso di averne fatto parte. La forza era nell’insieme degli attori, nelle musiche e nella sceneggiatura. C’era qualcosa di magico nella tempistica.

Continuando con la sua analisi, l’ex interprete di Derek Shepherd ha poi posto l’accento sul grande merito del Medical Drama. Stando alle parole dell’attore, infatti, molte generazioni di fan si sarebbero approcciati alla carriera medica proprio grazie alla visione dello show. Un dato, quest’ultimo, che confermerebbe il grande potere della televisione:

Tante persone hanno scelto la professione medica per via di quella serie: ti mostra il potere della televisione e quello che può fare

 

Diavoli, Patrick Dempsey commenta la sua esperienza sul set: “Grazie a Dio…”

Archiviato il capitolo Grey’s Anatomy, l’attenzione di Patrick Dempsey si è focalizzata sull’ultimo progetto televisivo che lo ha visto protagonista. Parlando di Diavoli (QUI le anticipazioni sulla seconda stagione), l’attore ha sottolineato le grosse differenze che intercorrono tra le produzioni americane e quelle nostrane. Ribadendo il suo affetto per l’Italia, l’attore ha quindi concluso:

In Italia si lavora in modo diverso rispetto all’America. Grazie a Dio, gli orari sono migliori: per Grey’s Anatomy si andava avanti per quindici ore al giorno, mentre per Diavoli erano solo dieci. E, poi, la lingua. Poter vivere a Roma è stata un’esperienza formativa.

.
.