X


Il giovane Montalbano, Michele Riondino svela: “Ho posto delle condizioni”

Scritto da , il 1 Giugno, 2020 , in Interviste
foto Michele Riondino Giovane Montalbano commissario

Michele Riondino su Il giovane Montalbano rivela: “Ho chiesto di confrontarmi con Camilleri”

Stasera inizieranno le repliche de Il giovane Montalbano su Rai1, fiction di successo che racconta gli anni della giovinezza del commissario Montalbano. Intervistato oggi su Repubblica, il protagonista Michele Riondino ha raccontato un retroscena su Il giovane Montalbano: “All’inizio rifiutai il ruolo, il produttore ha dovuto insistere. Ero intimorito, Montalbano aveva avuto un tale successo che mi sembrava un rischio enorme”. Fu allora che avvenne l’incontro con Andrea Camilleri, il papà artistico di Montalbano: “Carlo non mollò ed io posi delle condizioni: di confrontarmi con Camilleri, perché mi spiegasse bene il ruolo; di rispettare la lingua siciliana. Poi incontrai Luca Zingaretti”. Il giovane Montalbano, trasmesso dal 2012 al 2015, ebbe molto successo, ma Riondino non se l’aspettava: “Il successo de Il giovane Montalbano sorprese anche noi, ma dimostra il legame stretto del pubblico col mondo di Camilleri”.

Il giovane Montalbano, Michele Riondino su Andrea Camilleri: “Siamo rimasti legati”

Dunque Michele Riondino ebbe l’opportunità di poter incontrare Andrea Camilleri, prima di cimentarsi pienamente con il ruolo de Il giovane Montalbano. Dell’incontro con lo scrittore Riondino ricorda: “Andammo a trovarlo nella casa sul Monte Amiata. Un incontro bellissimo perché mi spiegò i segreti di Montalbano, tutto quello che da lettore ero curioso di sapere. Dal legame difficile col padre, infatti non sa esprimere i sentimenti, al rapporto pessimo con le donne”. E adesso che lo scrittore non c’è più, Michele Riondino su Andrea Camilleri confessa: “Camilleri era un uomo adulto con una testa giovane. Mi colpì la curiosità, voleva capire il punto di vista dell’attore. Andrea teneva al siciliano, abbiamo lavorato tanto sui dialoghi. Con Camilleri siamo rimasti legati”. L’attore si è detto inoltre molto contento che stasera inizieranno le repliche della fiction del giovane Montalbano.

Montalbano, Michele Riondino sul successo della fiction: “E’ piaciuto il senso della giustizia”

Che sia Il commissario Montalbano, o lo spin-off Il giovane Montalbano, il successo e i record di ascolti sono garantiti. E addirittura, secondo un giornalista, il commissario potrebbe finire sui libri di scuola. Sul successo della fiction Michele Riondino nell’intervista su La Repubblica ha detto:

“E’ piaciuto il senso della giustizia, fortissimo, anche nel commissario da giovane, in modo più impulsivo. Per Andrea Camilleri Montalbano doveva trovare la giustizia anche andando contro i regolamenti. L’empatia che nasce tra le vittime o qualche criminale, fa sì che insegua più la giustizia della legge.”