X


Io e te: Pierluigi Diaco svela un segreto su Katia Ricciarelli

Scritto da , il 4 Giugno, 2020 , in Programmi Tv
Foto Pierluigi Diaco confermato Io e Te

Io e te, Pierluigi Diaco racconta un retroscena su Katia Ricciarelli: “Ha rivoluzionato la sua vita”

Io e te, con la conduzione di Pierluigi Diaco, è tornato a far compagnia al pubblico di Rai1 lo scorso 1 giugno, prendendo il posto di Vieni da me. Quest’anno il presentatore è affiancato da Katia Ricciarelli e Santino Fiorillo e, sulle pagine del settimanale Oggi, Pierluigi Diaco parlato proprio della cantante, svelando alcuni dettagli inediti:

“L’abbiamo scelta perchè è una donna libera, che dice quello che pensa. Per lavorare con noi ha rivoluzionato la sua vita: dal lago di Garda si è trasferita a Roma per tre mesi e mezzo”.

Il conduttore di Io e te ha parlato anche di Sandra Milo che lo scorso anno era proprio accanto a lui, nel posto occupato da Katia Ricciarelli nell’edizione in corso:

“Sandra è una mia amica, le voglio bene. È normale che il cast possa cambiare. Quando c’è lealtà, anche se i percorsi si interrompono, l’affetto rimane”.

Pierluigi Diaco racconta il momento più doloroso della quarantena

La quarantena per il coronavirus ha toccato profondamente Pierluigi Diaco che per mesi non ha potuto vedere e abbracciare la madre. Il conduttore di Io e te, che si recente ha fatto un chiarimento su Al Bano in trasmissione, ha ammesso:

“Il momento più difficile è stato non poter vedere mia madre per due mesi. A Pasqua le ho fatto una sorpresa, mi sono presentato sotto il suo balcone. Ci siamo parlati a distanza, mi sono commosso”.

Pierluigi Diaco ha ammesso che in quell’occasione è stata molto dura non poter stringere la madre.

Pierluigi Diaco fa una confessione intima sul marito: “C’è un intreccio magico tra noi”

Da cinque anni Pierluigi Diaco è felicemente legato a Alessio Orsingher con il quale si è unito civilmente tre anni fa. Il conduttore di Io e te ha ammesso che tra loro “c’è un intreccio magico”. Pierluigi Diaco ha sottolineato inoltre che il marito non è solo un compagno di vita ma “un alleato, un complice un amico, un confidente” e la quarantena non ha fatto altro che rafforzare le loro certezze di coppia.