X


L’Eredità: torna Andrea Saccone, l’ultimo campioncino di Fabrizio Frizzi

Scritto da , il 22 Giugno, 2020 , in Programmi Tv
foto campione Andrea l'eredità

L’Eredità: torna in gara Andrea, l’ultimo ‘campione dei record’ dell’edizione condotta da Fabrizio Frizzi

Tutti lo ricordano per la sua lunga permanenza come campione in carica a L’Eredità, durata fino a pochi giorni prima dell’improvvisa scomparsa di Fabrizio Frizzi: trattasi di Andrea Saccone, campione de L’Eredità per due settimane nel 2018, eliminato a poche puntate dall’ultima apparizione alla conduzione del quiz di Fabrizio Frizzi, morto il 26 marzo di due anni fa. E stasera Flavio Insinna, presentandolo, lo ha definito “Super Andrea”. Dopo l’eliminazione di Andrea a L’Eredità, lo ricordiamo, ci sono stati altri campioni prima della scomparsa di Fabrizio Frizzi, ma lui (che all’epoca aveva meno di 20 anni) è stato l’ultimo campione da record, avendo vinto più volte alla ghigiottina nelle sue 14 puntate.

Flavio Insinna al campione Andrea Saccone de L’Eredità: “Ben ri-ri-ri… tornato!”

“Ben ri-ri-ri.. tornato” ha detto Flavio Insinna al campione Andrea Saccone nella puntata de L’Eredità di stasera, ricordando ai telespettatori che quella iniziata oggi è la sua terza partecipazione come concorrente a L’Eredità: Andrea, dopo la sua avventura di due anni fa, è infatti tornato in una puntata speciale dedicata alla raccolta fondi per beneficienza, proprio come le puntate in onda in questo periodo (Andrea e gli altri ex campioni de L’Eredità saranno in gara fino a domenica, quando la trasmissione chiuderà l’edizione 2019/2020).

L’Eredità: il campione Giuseppe non vince alla ghigliottina. Flavio Insinna: “Iniezione di fiducia”

Andrea Saccone a L’Eredità oggi si è fermato ad un passo dalla ghigliottina, alla quale è arrivato invece il campione Giuseppe. Tuttavia Giuseppe non è riuscito ad indovinare la parola corretta, scrivendo ‘felicità’ al posto di ‘fiducia’, dunque Flavio Insinna (sui cui ascolti un noto giornalista ha rotto il silenzio) ha affermato: “Dato che la risposta corretta è fiducia e non felicità, ci facciamo un’iniezione di fiducia affinché possa esserci domani sera la vittoria”.