X


Mara Venier sorpresa a La vita in diretta Estate: “Mi domando perché”

Scritto da , il 29 Giugno, 2020 , in Personaggi Tv
foto Mara Venier domenica in tensioni

La vita in diretta Estate, Mara Venier sorpresa: “Mi domando perché”

Nella prima puntata de La vita in diretta Estate, oggi, lunedì 29 giugno, Andrea Delogu ha ospitato un suo grande maestro, colui che l’ha battezzata televisivamente parlando: nientepopodimeno che Renzo Arbore. Durante la chiacchierata molto affettuosa tra i due, però, è intervenuta al telefono Mara Venier, alla quale Arbore ha chiesto di raccontare l’evoluzione del suo infortunio alla gamba. La conduttrice di Domenica In, dopo aver rassicurato il pubblico circa le sue condizioni di salute, ha ricevuto i complimenti di Andrea Delogu per aver raggiunto, la scorsa domenica, picchi da 3 milioni di spettatori, pari al 23% dello share. Allora Mara Venier si è detta sorpresa dall’affetto del suo pubblico:

Grazie, mi domando come mai e perché. Era impensabile un affetto del pubblico così per questa edizione molto complicata.

La genuinità della conduttrice, a quanto pare, ha avuto la meglio sulle difficoltà legate all’epidemia di Covid-19.

Renzo Arbore a La vita in diretta Estate: “Legame straordinario tra me e Andrea Delogu”

Non è affatto un caso se nella prima puntata de La vita in diretta Estate, Andrea Delogu abbia scelto di invitare proprio Renzo Arbore. Il musicista, conduttore televisivo e radiofonico, nonché mille altre cose, infatti, l’ha fatta esordire in tv. Oggi, nel giorno del suo esordio nel pomeriggio di Rai Uno, ha voluto omaggiarla di queste parole:

Un legame straordinario, artistico tra me e Andrea Delogu. Come sono contento della tua partecipazione a La vita in diretta Estate!

La conduttrice ha molto volentieri incassato tanto gli auguri quanto l’affetto dimostratole.

La vita in diretta Estate, Renzo Arbore confessa: “Devo tutto al jazz”

Mara Venier, dunque, ha fatto un nuovo record. Renzo Arbore, ospite oggi de La vita in diretta Estate, si è complimentato con lei, per l’amore che è in grado di instillare nel suo pubblico. Prima, però, Arbore aveva parlato di un altro amore, quello suo per il jazz:

Devo tutto a questa musica. ho imparato dal jazz che si poteva improvvisare anche con le parole.