X


Io e Te, imprevisto in diretta. Pierluigi Diaco ironizza: “Bravi”

Scritto da , il 30 Luglio, 2020 , in Programmi Tv
foto di Pierluigi Diaco a Io e Te del 30 luglio 2020

Io e Te, imprevisto in diretta. Pierluigi Diaco ironizza sulla regia audio: “Bravi”

Nonostante le tante polemiche che il suo atteggiamento nei confronti dello staff ha suscitato fino ad ora, Pierluigi Diaco proprio non riesce a nascondere la stizza quando, come nella puntata di oggi di Io e Te, capita un imprevisto. Durante l’apertura, il conduttore stava mostrando delle lettere ricevute dai telespettatori. Aveva intenzione di farne aprire una a Katia Ricciarelli per poi leggerne insieme il contenuto. Ma il sottofondo musicale che accompagna l’inizio della trasmissione, e che di solito scompare quando Pierluigi Diaco comincia a parlare, per un po’ si è sovrapposto alla sua voce. Così lui ha fatto notare:

Questo tappeto musicale che va avanti all’infinito…

La sua richiesta indiretta, però, non è stata immediatamente accolta, allora il conduttore si è stizzito e ha continuato, facendo dell’ironia:

In regia audio… Potete anche eliminarlo il tappeto musicale. Bravi!

Pierluigi Diaco si scaglia nuovamente contro i social: “Una battaglia culturale”

Avanti fino alla fine con le sue convinzioni, anche quelle che sono risultate più fastidiose a una certa parte del suo pubblico: Pierluigi Diaco continua a riprendere in diretta i propri collaboratori e continua la sua battaglia contro i social. Anche nella puntata di oggi di Io e Te, il conduttore non si è lasciato sfuggire l’occasione di dire la sua in proposito, prendendo la palla al balzo durante l’intervista al tenore Vittorio Grigolo:

Stiamo facendo una battaglia culturale di cui io mi prendo tutta la responsabilità: sono avverso all’era digitale.

Io e Te, Pierluigi Diaco lancia un messaggio ai giovani: “Dovete fare la gavetta”

Di recente, Pierluigi Diaco aveva punzecchiato Katia Ricciarelli. Nella puntata di oggi di Io e Te, invece, il conduttore ha voluto lanciare un messaggio provocatorio ai giovani che, a suo avviso, si illudono di poter portare avanti la propria carriera attraverso i social:

Dovete fare la gavetta, è l’unica strada per imporsi sul mercato delle idee.