X


Pierluigi Diaco a Katia Ricciarelli: “Hai perso la testa per Grigolo”

Scritto da , il 30 Luglio, 2020 , in Personaggi Tv
foto di Pierluigi Diaco e Katia Ricciarelli a Io e Te

Io e Te, Pierluigi Diaco a Katia Ricciarelli: “Hai perso la testa per Vittorio Grigolo”

Nella puntata di oggi, giovedì 30 luglio, di Io e Te, c’è stato un evento particolare: Pierluigi Diaco e Katia Ricciarelli hanno condotto insieme l’intervista all’ospite principale. Si è trattato di Vittorio Grigolo, tenore lirico che era stato invitato in diretta su Raiuno dalla collega e che, a distanza di alcune settimane, ha deciso di accettare l’invito. Inutile spiegare l’emozione di Katia Ricciarelli, che più volte ne aveva tessuto le lodi, nel riascoltare alcune delle sue esibizioni più importanti e nell’accogliere le parole di stima che le ha indirizzato. Così, a un certo punto, Pierluigi Diaco le ha fatto notare:

Hai perso la testa per Vittorio Grigolo.

Katia Ricciarelli, sorridendo, non ha affatto smentito l’osservazione:

Il tenore mi fa questo effetto.

La Regina della Lirica, così come il conduttore la nomina nel programma, ha avuto una lunga relazione con il tenore Josè Carreras.

Katia Ricciarelli si complimenta con Vittorio Grigolo: “Mi sembra di sentire Pavarotti”

In una delle prima puntate di questa stagione di Io e Te, Katia Ricciarelli aveva confessato in diretta che le sarebbe tanto piaciuto poter ospitare in trasmissione Vittorio Grigolo. Il tenore, che ha dimostrato di ricambiare la stima accordatagli dalla collega, ha deciso di accettare l’invito e ha dunque prestato il fianco ai tanti complimenti che questa, emozionata, le ha rivolto:

Mi fa tenerezza, perché se chiudo gli occhi mi sembra di sentire la voce di Pavarotti.

Io e Te, Vittorio Grigolo confessa: “Ho mollato gli affetti”

Prima dell’intervista a Vittorio Grigolo, nella puntata di oggi di Io e Te c’è stato un imprevisto. Tutto è poi andato liscio durante la chiacchierata tra il tenore, Pierluigi Diaco e Katia Ricciarelli. Sentendosi a suo agio, l’ospite a un certo punto ha confessato di aver sofferto un’uscita piuttosto brusca, resa necessaria dal suo percorso artistico, dall’adolescenza:

Ho mollato gli affetti, la famiglia, ho lasciato tutto indietro.