X


Pierluigi Diaco riprende di nuovo il suo staff: “Volete fare silenzio?”

Scritto da , il 21 Agosto, 2020 , in Personaggi Tv
foto di Pierluigi Diaco a Io e Te del 21 agosto 2020

Io e Te, Pierluigi Diaco costretto (di nuovo) a riprendere il suo staff: “Volete fare silenzio?”

Durante il corso di questa stagione di Io e Te, la seconda, Pierluigi Diaco è stato a più riprese accusato di avere un atteggiamento irriverente nei confronti degli ospiti e dei collaboratori in studio. In effetti il conduttore è intervenuto, più volte, in diretta, per riportare alla normalità delle situazioni che nella sua percezione stavano sfuggendo di mano. E’ quanto successo anche nella puntata di oggi, quando Pierluigi Diaco ha dovuto interrompere Katia Ricciarelli, mentre quest’ultima rispondeva alla prima domanda inviata alla sua rubrica, per riprendere il suo staff e richiamarlo al silenzio. C’è da dire che da casa non è possibile sentire il rumore di cui ha parlato, ma anche la cantante lirica, a un certo punto, ha palesemente fatto mostra di un certo fastidio. Così, il conduttore ha esclamato:

Volete fare silenzio in studio?

Pierluigi Diaco in polemica con lo studio di Io e Te: “Se vi va di lavorare con noi…”

Dunque questa volta, più chiaramente che in altre occasioni, la stizza manifestata da Pierluigi Diaco per il rumore di sottofondo presente negli studi di Io e Te è sembrata pienamente giustificata. Come già detto, anche Katia Ricciarelli è apparsa in difficoltà mentre cercava di rispondere alla domanda postale da una telespettatrice. Il conduttore, di nuovo in polemica con lo staff, non ha fatto troppi giri di parole:

Noi stiamo lavorando, come voi del resto, se vi va di lavorare con noi…

Io e Te, l’appello di Pierluigi Diaco: “Non riusciamo ad andare avanti con la trasmissione”

Quest’oggi, Pierluigi Diaco ha ospitato uno dei più importanti volti di Mediaset, Filippo Bisciglia, il quale, a un certo punto, ha pianto pensando a Pamela Camassa. Il conduttore di Io e Te, poi, è stato costretto a riprendere il suo staff, colpevole di un rumore di fondo che non permetteva il normale proseguimento delle messa in onda:

Non riusciamo ad andare avanti con la trasmissione.