X


Reazione a catena: Tre alla Seconda campioni. Liorni ride per una risposta

Scritto da , il 6 Settembre, 2020 , in Programmi Tv
foto Tre alla Seconda

Reazione a catena, concorrente dà come risposta ‘Liorni’. Marco ride: “Era troppo poco…”

Si sono confermati campioni i Tre alla Seconda nella puntata di Reazione a catena di oggi, domenica 6 settembre 2020. I tre ragazzi, per difendere il loro titolo, al gioco dell’intesa vincente hanno battuto alla grande gli sfidanti, i Bravi Ragazzi, i quali hanno ‘chiamato in causa’ proprio il padrone di casa Marco Liorni tra le risposte! L’ultima risposta da dare era ‘Fiorello’. I due concorrenti incaricati di formulare la domanda, a causa dello scadere del tempo, sono riusciti però a dire solo “Chi è il conduttore…?”. Dunque il terzo concorrente ha risposto “Liorni”.

Era troppo poco

ha commentato ridendo Marco Liorni, riferendosi alle poche parole che gli altri due concorrenti hanno potuto utilizzare per formulare la domanda, risultata quindi troppo generica.

Tre alla Seconda di nuovo campioni a Reazione a catena: Marco Liorni ricorda perchè si chiamano così

Sono fratelli i campioni di Reazione a catena (Tre alla Seconda). E prima dell’intesa vincente Marco Liorni (sul cui successo un noto giornalista ha rotto il silenzio nei giorni scorsi) ha ricordato al pubblico di Reazione a catena il significato del nome della loro squadra. “I loro genitori hanno avuto un figlio ogni tre anni e tre mesi” ha detto infatti, chiedendo loro: “Ma è stata una cosa casuale o voluta?”. E i tre ragazzi hanno risposto ridendo di non saperlo.

Marco Liorni saluta i campioni di Reazione a catena (i Tre alla Seconda) dopo la mancata vittoria: “Peccato”

Era ‘VIGILIA’ la risposta corretta al gioco dell’ultima parola. I Tre alla Seconda, però, pur confermandosi campioni di Reazione a catena, non sono riusciti a vincere, dando ‘vitella’ come risposta (partendo da ‘magro’ e ‘prima’). Hanno quindi dovuto rinunciare a poco più di 21.000€, ma Marco Liorni si è complimentato ugualmente con loro, ricordandogli che domani sera potranno ritentare la fortuna.