X


Alessandra Mussolini getta la mascherina a Selvaggia: “Riprenditela!”

Scritto da , il 4 Ottobre, 2020 , in Personaggi Tv
foto Alessandra Mussolini mascherina

Ballando con le stelle: ennesimo scontro tra Selvaggia Lucarelli e Alessandra Mussolini

Era inevitabile uno scontro tra Alessandra Mussolini e Selvaggia Lucarelli anche nella terza puntata di Ballando con le stelle 2020. Dopo la ‘tregua armata’, è il caso di dirlo, arrivata in occasione della loro ospitata a Domenica In, le due nella puntata di stasera si Ballando hanno discusso ancora animatamente, tant’è che ad un certo punto Alessandra Mussolini ha tirato fuori una mascherina con sopra impresso un divieto di sosta, in segno di ‘protesta’ contro Selvaggia Lucarelli, alla quale era inizialmente intenzionata a non rispondere. Strappatasi la mascherina dalla bocca, Alessandra l’ha gettata sul banco dei giurati, ma Selvaggia l’ha bacchettata dicendole: “Riprenditela, non è igienico fare così”.

Selvaggia Lucarelli e Alessandra Mussolini, discussione a Ballando: “C’è una pandemia in corso”

“Non me ne importa” ha risposto Alessandra Mussolini a Selvaggia Lucarelli a Ballando con le stelle (in riferimento al suo rimprovero per la questione igiene), la quale ha ribattuto: “Dovrebbe importartene invece, perchè c’è una pandemia in corso”.

Se evitassi tutto quello che c’è intorno a te, l’esagerazione della quale ti circondi, potresti fare un ballo dignitoso, più onesto

ha consigliato Selvaggia Lucarelli ad Alessandra Mussolini, che non ha gradito. Ha infatti replicato: “Cosa c’è attorno a me? Vedi volgarità? C’è solo voglia di divertirmi!”

Ballando con le stelle, Selvaggia Lucarelli contro Alessandra Mussolini: “Sembri una vajassa!”

Durante la discussione con Selvaggia Lucarelli a Ballando, Alessandra Mussolini non ha preso bene il sentirsi definire da lei “una vajassa”.

Questo è grave

ha commentato a tal proposito, ma Selvaggia Lucarelli (reduce da un battibecco con Vittoria Schisano) ha rincarato la dose dicendole: “Allora vai a ballare nei salotti viennesi!”.