X


Anticipazioni Io ti cercherò, Alessandro Gassmann: “Viaggio commovente”

Scritto da , il 5 Ottobre, 2020 , in Serie & Film Tv
foto Io ti cercherò Alessandro Gassmann Valerio

Io ti cercherò nuova fiction, Alessandro Gassmann svela: “Viaggio commovente dentro l’anima”

Sarà un viaggio nei sentimenti quello affrontato da Alessandro Gassmann nella nuova fiction di Rai1 Io ti cercherò. La serie tv in quattro puntate andrà in onda questa sera alle 21.25 con la prima puntata, trasmessa in anteprima lo scorso 3 ottobre su Raiplay. In una lunga intervista sulla pagine di Tele Sette, Alessandro Gassmann che interpreta Valerio in Io ti cercherò, indagherà sulla morte del figlio Ettore, convinto che il ragazzo non si sia suicidato. L’attore romano ha ammesso:

“Io ti cercherò è un viaggio commovente dentro l’anima del protagonista che scopre se stesso attraverso la conoscenza del figlio che non c’è più”.

La serie tv di Rai1 parlerà del rapporto padre-figlio di Valerio ed Ettore e si scoprirà perchè i due si sono allontanati.

Spoiler Io ti cercherò prossima fiction Rai1, Alessandro Gassmann ammette: “Capita raramente”

Nella fiction Io ti cercherò, in onda questa sera con la prima puntata (qui tutte le anticipazioni) Alessandro Gassmann ha potuto far sfoggio del suo accento romano. L’attore ha ammesso che è una cosa che gli “capita molto raramente” sul lavoro. Riguardo al personaggio di Ettore di Io ti cercherò ha anticipato:

“Valerio è un uomo rigido e dal carattere aggressivo, mentre il figlio è diverso, è in cerca di libertà e si allontana per costruire la sua vita”.

Io ti cercherò anticipazioni, Alessandro Gassmann su Maya Sansa: “L’unica che riesce…”

Ad affiancare Alessandro Gassmann nella serie tv Io ti cercherò ci sarà Maya Sansa, che vestirà i panni della collega ed ex amante Sara. Alessandro Gassmann ha raccontato sulla collega, che di recente ha fatto un’anticipazione su Sara e Valerio, di Io ti cercherò: “L’unica che riesce a scalfire la corazza impenetrabile che Valerio si è costruito per difendersi è la collega Sara”.