X


Gianni Sperti fa piangere Aurora, che lascia lo studio del Trono Over

Scritto da , il 14 Ottobre, 2020 , in Uomini e Donne
foto gianni sperti e aurora tropea

Uomini e Donne, Aurora Tropea in lacrime: “Gianni sei una persona pessima”

Anche questa volta nella puntata di Uomini e Donne andata in onda oggi, il trono over ci ha regalato delle sorprese. Tutto nasce quando al centro studio si visualizza un filmato riguardate Daniel e Cristina del trono over. Il cavaliere avrebbe fatto dei gesti poco carini nei confronti della dama, una volta entrata in studio. A questo punto in studio si alza Aurora Tropea, la dama ha qualcosa da dire al parterre maschile e soprattutto all’opinionista Gianni Sperti.

“Non ci sto più. Ho una dignità, Maria. Non ci sto più a farmi trattare così. Sono pure troppo educata, perché è stato veramente un ignorante! A Tina non dico niente perché è quello che è. Basta! Gianni sei veramente una persona pessima”

La dama accusa gli uomini presenti di non aver mosso un dito, di essere stati in silenzio ad applaudire, nonostante Gianni le avesse dato della str***a per un anno. In lacrime Aurora decide di lasciare lo studio. Rientrerà?

Gianni Sperti si difende dalle accuse di Aurora: “Scatto di pancia”

Dopo Lucrezia Comanducci che in puntata ha abbandonato il programma, anche Aurora Tropea decide di lasciare lo studio. Alle accuse della dama, istantanea è stata la risposta dell’opinionista Gianni Sperti: “Maria io purtroppo quando mi toccano sul privato non riesco più a ragionare e a capire che sto in uno studio televisivo e la gente mi guarda, scatto di pancia”. Insomma Gianni proprio non è riuscito a trattenersi.

Trono Over, Gianni litiga con Aurora Tropea: “Sei cattiva”

Tra l’opinionista di Uomini e Donne, Gianni Sperti e la dama del Trono Over, Aurora Tropea non scorre buon sangue. L’opinionista, infatti, non ha mai nascosto di ritenere la dama falsa, molto pesante, dando l’impressione di essere un angelo, ma in realtà ritenendola cattiva. Il motivo? La dama avrebbe punzecchiato una volta di troppo Gianni sul privato.