X


Live Non è la D’Urso, Marco Carta con la febbre. Barbara: “Evitato il test”

Scritto da , il 4 Ottobre, 2020 , in Barbara D'Urso
foto marco carta assente non è la d'urso febbre

Marco Carta assente a Live Non è la D’Urso per febbre. Barbara D’Urso: “Evitato il test”

Puntata scoppiettante quella di Live Non è la D’Urso del 4 ottobre. Barbara D’Urso, nonostante la diffida che Mediaset ha ricevuto da Alberto Tarallo, ha deciso di occuparsi dell’AresGate indirettamente. In studio ha invitato Enrico Lucherini, uno dei più famosi addetti stampa italiani, per parlare del sistema che impone finti gossip tra personaggi pubblici dopo le dichiarazioni rilasciate da Gabriel Garko a Verissimo di Silvia Toffanin, sabato 3 ottobre. Per allargare questo spazio Barbara D’Urso ha invitato in studio anche Marco Carta. Il cantante, però, è stato costretto a non partecipare a Live Non è la D’Urso perchè ha qualche linea di febbre:

“Marco aveva un pochino di febbre e abbiamo evitato di fare anche il test”.

Marco Carta assente a Live Non è la D’Urso: Barbara svela che ha la febbre

Marco Carta assente a Live Non è la D’Urso: il cantante non ha potuto prendere parte al talk dei finti gossip dei Vip perchè ha la febbre. L’artista ha partecipato al Trofeo Nilla Pizzi negli ultimi due giorni e questa sera, domenica 4 ottobre, doveva intervenire in qualità di opinionista nel programma di Barbara D’Urso. Un orgoglio per la conduttrice Marco Carta che è stato, come riferito da Barbara, il primo artista a fare coming out in “un programma importantissimo”, ovvero a Domenica Live. Il 30 ottobre prossimo saranno due anni dal coming out di Marco Carta (di recente finito in ospedale) e da quel giorno il cantante vive il suo amore con Sirio sotto la luce del sole.

Live Non è la D’Urso, Marco Carta assente per febbre: “Sono tornato a cantare”

Non ha comunicato la sua presenza e nè la sua assenza a Live Non è la D’Urso Marco Carta. Sui social, però, ha pubblicato un pensiero in riferimento alla sua esperienza come giurato al Trofeo Nilla Pizzi:

“Poter tornare a cantare dopo questo incubo è stato bellissimo, ho potuto, anche se brevemente gridare quanto mi fosse mancato tutto ciò”.