X


Alessandra Mussolini ballerà con Samuel Peron: “Se non dovessimo farcela…”

Scritto da , il Novembre 20, 2020 , in Ballando con le Stelle
foto Alessandra Mussolini piange

Storie Italiane, Alessandra Mussolini: “Se io e Samuel Peron non dovessimo farcela per la finale di Ballando…”

Alessandra Mussolini farà la finale di Ballando con le stelle 2020, è ormai ufficiale, dopo la doccia fredda per la scoperta della positività al covid del suo maestro di ballo Maykel Fonts. Tante le ipotesi fatte ieri in rete: si è parlato infatti sia della possibilità che Alessandra Mussolini cambiasse maestro, sia del rischio che potesse saltare del tutto la finale di Ballando. Ora che è finalmente ufficiale la sua presenza in finale, Alessandra Mussolini è intervenuta in collegamento nella puntata di Storie Italiane di oggi, venerdì 20 novembre 2020, ospitata dalla padrona di casa Eleonora Daniele, dove è apparsa piuttosto scoraggiata.

Ballando con le stelle, Alessandra Mussolini a Storie Italiane: “Se io e Samuel Peron non dovessimo essere pronti…”

Commentando il fatto che entrambi i concorrenti a rischio spareggio alla fine della puntata di Ballando con le stelle di sabato scorso (Solenghi e Isoardi) siano arrivati in finale, Alessandra Mussolini a Storie Italiane durante il collegamento oggi ha spiegato:

Per fortuna le coppie finaliste in totale sono 7, perchè in tal modo se io e Samuel Peron non dovessimo farcela a preparare la coreografia, ce ne sarebbero comunque 6.

“Perchè sei così scoraggiata?” le ha chiesto Eleonora Daniele. Sia lei che gli ospiti presenti in studio a Storie Italiane l’hanno quindi più volte incoraggiata.

Alessandra Mussolini e Maykel Fonts in collegamento a Storie Italiane. Lui: “Positivo il terzo tampone”

Ad intervenire in collegamento a Storie Italiane è stato inoltre il suo maestro Maykel Fonts, positivo al covid, che ha spiegato quanto già rivelato da Milly Carlucci, ossia di essere stato male domenica ma di aver scoperto la sua positività solo dopo tre tamponi. A lui Alessandra Mussolini ha detto in diretta, un po’ scherzosamente ma senza nascondere lo scoraggiamento: “Tu mi farai morire!”.