Gli intoccabili, anticipazioni: stasera i segreti del Vaticano

By on gennaio 25, 2012
Nuzzi conduce Gli Intoccabili sui segreti del Vaticano

text-align: center”>Nuzzi conduce Gli Intoccabili sui segreti del Vaticano

Una nuova puntata da non perdere quella de “Gli Intoccabili” di stasera alle 21,10 su La7 che si annuncia davvero interessante poiché tratterà il dietro le quinte del Vaticano, con testimonianze esclusive per un’inchiesta davvero avvincente. Ed è lo stesso conduttore Gianluigi Nuzzi a svelare i temi della puntata di stasera mercoledì 25 gennaio 2012 sulla sua pagina di facebook in cui ha rivelato le tematiche dell’inchiesta della puntata odierna: “Un appuntamento da non perdere una nuova esclusiva inchiesta, il Vaticano come mai l’avete visto: Bertone Tarcisio, Congiura, Diaspora, Eminenza cardinal De Paolis Velasio, Gotti Tedeschi, Frati & Sette, Giustizia, Luigi Bisignani, Marcinkus Paul, Nello Rossi, Orlandi Emanuela, Padre Georg, Ratzinger Joseph, Sant’ Apollinare, Teocrazia, Vaticano, Washington”. Insomma, molta carne a cuocere nella puntata de Gli Intoccabili di stasera, trasmissione che va in onda dal 29 novembre con successo e che si occupa di indagare attraverso reportage giornalistici, sulle più attuali vicende italiane e internazionali ritenute “scomode” e quindi poco trattate dalla cronaca tradizionale. Il conduttore Gianlugi Nuzzi, già autore di libri-inchiesta sulle finanze del Vaticano e la penetrazione della ‘ndrangheta al nord che sono diventati dei veri e propri best-seller a livello internazionale, ricostruirà un’indagine inedita del Vaticano, tra intrighi passati e cronaca attuale, dello stesso taglio delle precedenti inchieste, mettendo in evidenza il potere di “pochi intoccabili” in grado di tenere in mano le redini della società italiana.

citta-del-vaticano

Beatissimo Padre, un mio trasferimento in questo momento provocherebbe smarrimento e scoramento in quanti hanno creduto fosse possibile risanare tante situazioni di corruzione e prevaricazione da tempo radicate nella gestione delle diverse Direzioni (del governatorato, l’amministrazione vaticana, nda)”. Così si rivolse Monsignor Carlo Maria Viganò a Papa Benedetto XVI, intendendo denunciare i privilegi e la corruzione dilagante all’interno dei ceti alti dell’ambiente ecclesiastico. Proprio dalla testimonianza del vescovo Viganò, incaricato nell’estate del 2009 su fiducia del Papa di controllare tutti gli appalti e le forniture del Vaticano, che a novembre è stato rimosso dal suo incarico divenendo nunzio apostolico a Washington negli Stati Uniti, che parte l’indagine di Gianlugi Nuzzi che non risparmierà veri e propri colpi di scena. Dunque un argomento assai interessante quello della denucia di Monsignor Viganò che ricopre attualmente la più prestigiosa rappresentanza diplomatica della Santa Sede nel mondo,  il cui appuntamento è alle 21,10 su La7 per un’altra storia dedicata al potere forte de “Gli intoccabili”.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

One Comment

  1. samurairomanum

    gennaio 26, 2012 at 10:20

    Gent.mo Dott. Nuzzi,
    ieri sera, mercoledì 25 gennaio 2012, ho visto, per la prima volta, la Sua trasmissione … complimenti !!!, non ne conoscevo l’esistenza ed è stata una bella sorpresa. Ho sentito, nel finale, che prossimamente si interesserà alle “caste” esistenti nel nostro paese, in particolare a quelle nascoste delle quali mai nessuno parla: quando farà una inchiesta/trasmissione sulle caste di quegli organi sovranazionali, scandalosamente targate come “No-Profit”, che magari orbitano nella galassia ONU, come per esempio la FAO ? … Soldi sperperati per stipendi (rendite da posizione ) da nababbi senza nessuna etica … lontani anni luce dalla mission (?!? ), privilegi fuori da ogni contesto attuale (la crisi per loro è solo un problema degli altri ), esenti dal pagare le tasse “per legge”, (lavorano in regime di extraterritorialità ) ma usufruiscono di tutti i servizi che lo stato italiano, anche quello sociale, mette a disposizione, salvo intraprendere battaglie di attivismo sociale se qualche cosa non funziona, …

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *