Ricette Detto Fatto, 27 gennaio 2015: tiramisù 2.0 e pizza mortadella e pistacchi

By on gennaio 27, 2015
foto tiramisù

La settimana si è aperta con un opera d’arte che ha riscosso tantissimo successo in rete; stiamo parlando del bouquet di panini-girasole realizzato ieri per noi, e per voi, dalla nuova tutor Rita Loccisano. Anche quest’oggi, Caterina Balivo ci ha voluto sorprendere con i suoi amici chef presentandoci due ricette: la prima è stata realizzata dal maestro pasticcere Alessandro Servida mentre, per gli amanti della pizza, Detto Fatto ha ospitato Francesco Iocco, conosciuto meglio come Ciccio Pizza.

Partiamo dal dolce di oggi, ricordandovi sempre che potete sfogliare la gallery per aiutarvi nella realizzazione dei piatti e per annotare le dosi esatte degli ingredienti. Il pasticcere Alessandro Servida, esperto nel trasformare i dolci, ci ha proposto oggi la ricetta per rivisitare al meglio il classico Tiramisù.

Partite dal savoiardo: montate a neve l’albume con lo zucchero e unite il miele ai tuorli; aggiungete a filo, mescolando delicatamente, i tuorli all’albume e, successivamente, unite la farina miscelata con la fecola. Inserite il composto in una tortiera, precedentemente imburrata e infarinata, come suggeriscono le foto, e cuocere a 190° per 15-18 minuti circa. Una volta cotto, sfornate, fate raffreddare e ritagliate un rettangolo con l’aiuto di un coltello.

foto_tiramisù_01

Per la ganache, portate a bollore la panna con il miele e versate il tutto sul cioccolato tritato; mixate e fate raffreddare in frigorifero. Per fare i tartufini, invece, sbriciolate i ritagli del savoiardo e aggiungete la ganache poco alla volta sino ad ottenere una consistenza che permetta di formare delle piccole palline; una volta realizzate quest’ultime, passatele nel cacao in polvere.

Dedicatevi ora alla crema di mascarpone: montate con un frullino i tuorli con lo zucchero; unite il composto al mascarpone e create una massa omogenea. Per ultimo unite la panna, la vaniglia e montate il tutto. Passaggio fondamentale: tagliate a metà il savoiardo e inzuppatelo con del caffè freddo (gli ingredienti per realizzare quest’ultimo li trovate scritti nella foto in gallery). Non vi rimane che creare il vostro Tiramisù: farcite il savoiardo con la crema leggera al mascarpone con l’aiuto di una sac a pochè; sovrapponete l’altro strato di savoiardo e inzuppate nuovamente con il caffè. A questo punto decorate il vostro Tiramisù come mostrano esattamente le foto in gallery e … Detto Fatto: Tiramisù rivisitato di Alessandro Servida.

La seconda ricetta di oggi è stata presentata, come anticipato, da Francesco Iocco: pizza mortadella e pistacchi. Per l’impasto, versate l’acqua in una bolla e fate sciogliere il lievito di birra; aggiungete olio, farina, sale e mescolate. Quando l’impasto sarà omogeneo, mettetelo a riposare per almeno 8 ore coperto da un panno.

Passato il tempo dovuto, stendete la pasta con le mani e mettetela nella teglia oleata facendola lievitare per un altra ora. Successivamente, ricoprite il disco pizza con un letto di mortadella, la provola affumicata tagliata a pezzi e il formaggio spalmabile (anch’esso a tocchetti); spolveratina di pepe e cuocete per 15-20 minuti nel forno preriscaldato al massimo della potenza. A questo punto non rimane che sgusciare e tritare i pistacchi da mettere sulla pizza dopo averla sfornata e formare delle palline di formaggio spalmabile e pistacchi per decorare. Detto Fatto: pizza mortadella e pistacchi.

About Alessandro Petroni

Nato a Roma il 19 Febbraio 1988, è laureato in Psicologia Clinica e laureando in Sessuologia e Psicologia della Devianza. E' un appassionato di televisione, musica, cinema e tutto ciò che gira attorno a queste forme d'arte, compreso il gossip. Amante dei reality e talent show, si diverte a criticare e scrivere sul mondo dello spettacolo sempre con professionalità.

One Comment

  1. sara

    gennaio 31, 2015 at 17:45

    Per favore si potrebbero avere nello specifico gli ingredienti del tiramisù 2.0. Guardando il programma del 27-01-2015, non ho fatto in tempo a scrivere le dosi degli ingredienti per il tiramisù 2.0. Caterina, ti prometto che se me li mandate nella mia mail, subito lo faccio e ti mando un “selfi”, (si scrive così?)- grazie anticipatamente

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *