Ricette La prova del cuoco, 16 aprile 2015: la tavola completa di Antonella Clerici

By on aprile 16, 2015
foto la prova del cuoco luisanna messeri

Giovedì a La prova del cuoco. Beppe Bigazzi e il suo Campanile Italiano tornano a deliziarci con i piatti della tradizione italiana. A fronteggiarsi, nel corso della puntata di oggi, è stato il Lazio contro la campionessa in carica Puglia, che si è aggiudicata ancora una volta la gara. Torna battagliera anche Luisanna Messeri, con una ricetta di Nonna Paola, mentre Anna Moroni ci insegna a preparare un piatto semplice e goloso allo stesso tempo. La rubrica Dolci prima del Tiggì ospita Mario Ragona, che ci prepara una torta all’albicocca. Vediamo ora le ricette de La prova del cuoco del 16 aprile 2015.

Manzo freddo in agrodolce di Luisanna Messeri. Ingredienti: 1 kg di bollito, odori misti, 1 kg di cipolle bianche, 1 cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaio di burro, 1 cucchiaio di zucchero, 1/2 bicchiere d’aceto, 1 bicchiere di vino rosso, 5 chiodi di garofano, 10 bacche di ginepro, sale e pepe.

Lessiamo il manzo il giorno prima, oppure utilizziamo gli avanzi. Tagliamo la cipolla a fettine e facciamo soffriggere in olio e burro. Una volta ben appassite, uniamo lo zucchero e un bicchiere di aceto bianco. Facciamo evaporare e sfumiamo al vino bianco. Speziamo con i chiodi garofano e le bacche di ginepro. Sfilacciamo il lesso e teniamo da parte. Intanto, puliamo bene i peperoni e tagliamoli a dadini, quindi tagliamo a pezzetti le carote, il sedano e la cipolla. Adagiamo le verdure miste in un piatto da portata e versiamo la carne al centro. Completiamo il piatto con le cipolle in agrodolce. Conserviamo in frigorifero. Abbiniamo al piatto un Nebbiolo del Nord Piemonte, consigliato da Daniela Scrobogna.

foto_manzo_freddo.jpg

Torta alle verdure di primavera di Anna Moroni. Per la pasta brisée: 200 g di farina 0, 90 g di burro, 1 uovo, 20 g d’acqua fredda, 1 cucchiaino di sale. Per il ripieno: 500 g di spinacini baby, 250 g di piselli, 250 g di ricotta vaccina, 1 uovo, 30 g di burro, 40 g di grana grattugiato, scorza grattugiata di limone, qualche fogliolina di menta, sale e pepe.

In un mixer, impastiamo il burro con le uova, l’acqua e la farina 0. Scottiamo gli spinaci in padella e, intanto, lessiamo i piselli freschi. In una ciotola capiente, lavoriamo la ricotta con un uovo, il grana e la scorza di limone. Aggiustiamo di sale e pepe, uniamo la menta spezzettata con le mani. Tiriamo poi la pasta brisée e foderiamo con essa una tortiera da crostata (quelle con il fondo estraibile). Versiamo sul fondo una parte di piselli con gli spinacini strizzati, uniamo poi la ricotta e livelliamo con cura. Diamo un altro strato di piselli e completiamo con dei ciuffetti di burro. Inforniamo a 180°C per 20′.

Torta morbida all’albicocca di Mario Ragona. Per la frolla: 225 g di burro, 150 g di zucchero, 2 tuorli, scorza di limone grattugiata, 375 g di farina. Per il composto morbido alla vaniglia: 125 g di burro, 125 g di zucchero a velo, 1 bacca di vaniglia, 125 g di uova, 60 g di farina, 60 g di fecola di patate, 4 g di lievito in polvere, confettura di albicocche.

Prepariamo la pasta frolla nella maniera classica, impastando il burro con lo zucchero e la scorza del limone. Aggiungiamo i tuorli e infine la farina. Tiriamo la frolla e realizziamo un cestino di pasta foderando un anello di metallo del diametro di 20 cm. Diamo un primo fondo di confettura di albicocche. Prepariamo il composto morbido alla vaniglia montando in planetaria il burro con lo zucchero e aggiungendo le uova a filo. Infine, uniamo tutte le polveri. Versiamo il composto in una sacca da pasticcere e facciamo uno strato sulla confettura. Cuociamo in forno, a 180°C per 20′. Decoriamo con lo zucchero a velo o con la gelatina con foglia d’oro. Possiamo realizzare anche delle monoporzioni.

Se siete amanti del mare e del pesce, non lasciatevi sfuggire il menu di tonno di Luigi Pomata de La prova del cuoco del 15 aprile 2015.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *