Massimo Giletti pronto per I Duellanti: prove tecniche per un’Arena serale?

By on giugno 30, 2015
foto massimo giletti

Una delle grandi certezze del palinsesto di Rai1 è indubbiamente la messa in onda, durante tutta la stagione “invernale”, del programma di approfondimento e dibattito su politica ed attualità della domenica pomeriggio, ovvero “L’Arena”, programma condotto ormai da ben 11 anni da Massimo Giletti. Il format originario, ideato da Cesare Lanza, andò in onda dal 2004 al 2013 all’interno del contenitore di “Domenica In” e poi, dal 2014, come programma autonomo nella fascia del primo pomeriggio.

All’inizio sembra che il programma fosse destinato a Mara Venier, ma poi lo scettro di conduttore passò in mano a Massimo Giletti che, proprio nella stagione 2004/2005, era conduttore di “Domenica In” insieme alla Venier. Probabilmente era nel suo destino perchè “L’Arena” ormai da 11 anni è uno dei programmi di maggior successo del pomeriggio di Rai1 e anche uno dei più seguiti: anche la passata edizione, conclusasi da un mese circa, ha infatti fatto registrare ottimi ascolti confermando ancora una volta il successo del format e la bravura di Giletti, tanto che entrambi sono stati riconfermati anche per la prossima stagione televisiva.

Se “L’Arena” dunque tornerà puntuale a settembre nella solita fascia oraria, in molti si sono chiesti se sarà possibile, un giorno, vedere il programma anche in una versione serale, ma finora questo desiderio dei telespettatori sembra destinato a rimanere in un cassetto. Di sicuro si sa che Giletti è pronto per un nuovo programma che andrà in onda su Rai1 in seconda serata: in un primo momento si era parlato di una trasmissione dedicata alla storia dell’Italia, ma proprio poco fa il blog di Davide Maggio ha svelato tutti i dettagli del nuovo progetto.

Il programma si intitolerà “I Duellanti” e andrà in onda per due serate, rispettivamente il prossimo 6 e 13 luglio alle ore 23.30 su Rai1. In cosa consisterà il programma? Massimo Giletti andrà a ripescare alcuni storici “duelli” consumatisi in tv negli ultimi anni, quelli più eclatanti e che ormai sono entrati a pieno diritto nel patrimonio della memoria collettiva per motivi vari. Questi scontri televisivi, particolarmente accesi e famosi, saranno equamente divisi tra la prima e la seconda puntata ed è possibile già dire quali saranno. Il blog di Davide Maggio ha infatti fornito i nomi dei protagonisti dei duelli epocali che verranno mandati in onda da Giletti e che sono: nella prima puntata lo scontro tra Aldo Busi ed Alba Parietti, quello tra Vladimir Luxuria e Alessandra Mussolini e quello tra la stessa Mussolini e Katia Bellillo (ex Ministro per le Pari Opportunità). Per chiudere, Renzo Arbore (che ha da poco festeggiato i 30 del suo programma “Quelli della notte”) sarà protagonista di un’intervista con Mario Luzzatto Fegiz e Mauro Pica Villa dove sicuramente ne avrà tante da raccontare riguardo ai duelli televisivi.

La seconda puntata invece vedrà i video storici degli scontri tra Maurizio Gasparri con Simona Ventura e Vittorio Sgarbi con Alessandro Cecchi Paone, mentre l’ex coach della Nazionale Marcello Lippi ricorderà lo scontro epocale tra Zinedine Zidane e Marco Materazzi. Infine Stefano Domenicali parlerà della storica litigata tra due grandi colossi della Formula Uno, ovvero Michael Shumacher e David Coulthard.
Di sicuro due serate da non perdere e chissà che, se gli ascolti saranno positivi, non si deciderà di confezionare un’Arena anche in versione “serale”.

About Claudia Giordano

Milanese di nascita e romana d’adozione. Giornalista, web editor e social media strategist, nel 2013 ha fondato il suo blog BlondyWitch.com che punta i riflettori sul mondo della moda a 360°. Laureata in Moda e Costume, con un Master in Marketing e Comunicazione e uno in Social Media, è appassionata di tv e gossip, ma anche di marketing, musica rock e astrofisica. Ama scrivere di ciò che la appassiona ed esprimere la sua creatività a tutto tondo attraverso parole ed immagini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *