Uomini e Donne, Giorgio Manetti affila gli artigli: basta critiche sterili

By on luglio 21, 2015
foto Giorgio Manetti

Gli sfoghi via social continuano a Uomini e Donne. Chiuso il sipario sulla trasmissione di canale 5, le polemiche si sono spostate sul web. Dopo le parole di Gemma Galgani per i detrattori, a tuonare è stato Giorgio Manetti. Con il solito aplomb il cavaliere del trono over ha messo i puntini sulle “i”, affilando gli artigli in un lungo post lasciato sulla sua pagina facebook ufficiale.

Dopo aver ringraziato i sostenitori, il 59enne toscano ha affermato: “Apprezzo molto i vostri commenti anche se alcuni di voi, senza un qualsiasi motivo, scrivono frasi offensive e denigratorie: il che non fa altro che confermare il fatto che il male è in chi lo manifesta senza aver ricevuto alcuna provocazione…Posso tranquillamente accettare il vostro dissenso, se manifestato con educazione: non vi piaccio? Ok non posso piacere a tutti e non è che dobbiamo frequentarci per forza. Basta non visitare la mia pagina.

Probabilmente disturbato dalle continue critiche ricevute sul web, Giorgio ha voluto dire la sua, spronando gli “haters” semplicemente a non seguirlo. Già nei giorni scorsi aveva lasciato sui social un messaggio in cui rispondeva alle polemiche con il sorriso, alludendo a presunte azioni legali. Il lungo sfogo del cavaliere, di poche ore fa, prosegue con uno sguardo al suo passato: “Nella mia vita ho incontrato varie persone come voi che hanno sempre tentato di denigrare la mia persona ma hey, avete solo contribuito a rendermi ancora più forte, tuttavia spesso incredulo di fronte ad una ingiustificata e puerile acrimonia nei miei confronti”.

La massa tende a vedere soltanto l’apparenza, secondo Giorgio, solo in pochi riescono ad entrare nel profondo di una persona. Poi, ritornando a un tono più rilassato, il cavaliere di Uomini e Donne ha concluso ringraziando indistintamente il suo pubblico su facebook e invitando a sorridere: “Si vive solo una volta e presto o tardi, tutti torneremo ad essere quello che eravamo in origine…ciao e let’s all smile”.

Gemma e Giorgio, nonostante le critiche continuano a frequentarsi anche fuori dagli studi mediaset e stanno proseguendo le loro dolci vacanze. La storia (anche se manca ancora di ufficialità) sembra solida come la roccia, a differenza di quella tra Isabella Falasconi e Mauro Donà, che nonostante l’anello di fidanzamento mostrato in pompa magna a canale 5, è in crisi a causa delle insidie di Temptation Island 2. I due protagonisti del trono over torneranno di nuovo a Uomini e Donne da single dopo le turbolenze dell’estate? Tutto è possibile.

About Simona Tranquilli

Nata a Latina il 16 Maggio 1983, dopo il Liceo Scientifico ha capito che la sua strada è la scrittura. Ha conseguito la Laurea Specialistica in “Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo” presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma. Durante il periodo universitario ha lavorato prima presso un quotidiano e poi per un settimanale della provincia di Latina, trattando temi di attualità e spettacolo. Moglie e mamma tuttofare, ama viaggiare e praticare sport ma, soprattutto, è un'appassionata di televisione. Predilige i programmi di intrattenimento leggero e le serie televisive. Supervisore de LaNostraTv, scrive per il sito dal 2014.

One Comment

  1. Rossella

    luglio 21, 2015 at 10:31

    Il punto di vista di Giorgio sulle apparenze mi sembra pienamente condivisibile. Una delle personalità più carismatiche di questo secolo è indubbiamente la regina Elisabetta. Eppure tutte le sue scelte sono state interpretate in maniera errata. Quando ha acconsentito alla convivenza prematrimoniale di William e Kate ha dato un segno importante. Elisabetta conservatrice o progressista? Direi ultraconservatrice se consideriamo le esigenze dell’uomo e della donna. Se non fossero andati a convivere si sarebbero persi perché è impossibile unirsi ad un uomo dopo una certa età. Il matrimonio del principe Carlo ha ribadito la posizione della sovrana sulla legge naturale. I media, come al solito, hanno travisato tutto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *