Nek commosso a Domenica In: l’amore per la figlia e l’importanza della fede

By on
foto Nek

Nek si commuove a Domenica In: l’intervista esclusiva

A Domenica In il momento più atteso dal pubblico che segue da casa il contenitore domenicale di Rai Uno è sicuramente quello dedicato alle interviste esclusive agli ospiti di turno. Se la scorsa domenica è stata la volta di Emma Marrone e Valeria Marini quest’oggi, oltre a divertire con lo spazio “Sei micio o macho?”, è toccato a Massimo Ghini, il quale ha raccontato l’emozione del suo debutto a teatro, e al cantante Nek che ha fatto il suo ingresso in studio cantando la cover di successo della splendida e immortale Se telefonando (scritta peraltro da Maurizio Costanzo). Il cantante, arrivato l’anno scorso secondo a Sanremo (ecco i nomi dei 20 big di Sanremo 2016), ha rilasciato una bellissima intervista a Paola Perego dove ha parlato del suo amore per la musica e per la figlia oltre a confessare la sua grande e incrollabile fede che lo accompagna da tutta la vita. “Sono un privilegiato” ha subito esordito Nek “vivo di musica e devo ammettere che io Sanremo l’anno scorso me lo sono goduto, e auguro a tutti i miei splendidi, tra poco, 44 anni”. Quando la conduttrice gli ha fatto notare di essere una vera e propria star il cantante ha subito preso la palla al balzo per scherzare un po’ rispondendo con una domanda – “Una star? Ma una star del brodo, dici?” – sintomo benigno di umiltà.

Domenica In, Nek si confessa a cuore aperto: dal ricordo della zia alla fede

“Non ho mai trovato nulla che spostasse il mio interesse dalla musica” ha confessato Nek a Domenica In “ho sempre avuto la musica e ho avuto dei genitori che mi hanno trasmesso l’amore. Ai figli devi trasmettere l’amore perché sono lo specchio di te stesso”. Il suo nuovo libro, che si intitola Lettera a mia figlia sull’amore, è dedicato alla figlia Beatrice di cui è molto geloso e possessivo. “Io ho fame di vita e riverso grande amore sulle mie figlie [Martina è nata da una precedente unione di sua moglie] che sono la nostra continuazione. Io quando sto con loro sto a trecentosessanta gradi”. Quando ha parlato di sua zia Maria Franca il cantante si è visibilmente commosso – “E’ stata come una seconda mamma. E’ stata la prima a mettermi una chitarra in mano. Ha creduto in me e se io ora sono Nek lo devo a lei” – come quando ha parlato di suo padre, “Un tipo godereccio che desiderava che i figli stessero in un mondo genuino”. Forse non tutti erano a conoscenza del grande ruolo che la fede ha avuto nella vita di Nek fatta di musica ed è stato lui a parlarne sinceramente e sentitamente. “La musica è stato uno strumento per avvicinarmi ancora di più alla mia fede che ho sempre avuto” andando infine a rispondere alla domanda di Paola Perego “Cos’è la fede?” in questo modo: “La fede secondo me è il modo che hai per non arrivare mai a toccare il fondo”.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Vicecaporedattore de LaNostraTv dal 3 Ottobre 2016, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *