Alessia Macari attaccata da Tina Cipollari: lo sfogo dell’opinionista

By on gennaio 6, 2017
Foto Alessia Macari Selfie

Alessia Macari: Tina Cipollari non crede alla sua fobia delle Barbie

La prima edizione di Selfie – Le cose cambiano è stata un successo. Non tutti credevano fermamente in questo nuovo progetto prodotto da Maria De Filippi che vedeva il ritorno di Simona Ventura alla conduzione di un programma nella prima serata di Canale 5, eppure i detrattori hanno dovuto ricredersi presto. Il pubblico ha premiato questo Brutto Anatroccolo 2.0 e si è emozionato guardando i casi umani venir risolti da una schiera di mentori preparati ed empatici e giudicati da una giuria competente. La presenza di Tina Cipollari non ha fatto altro che far pendere l’ago della bilancia verso il divertimento più godereccio possibile, quello che incanta da anni il pubblico di Uomini e Donne. A Selfie Alessia Macari è stata aiutata da uno psicologo per superare la sua fobia per le Barbie ed è riuscita a far pace, finalmente, con l’ex amica Paola Caruso. Ma la sua fobia non sempre è stata presa sul serio. Proprio la vulcanica opinionista/giudice ha svelato la sua opinione e non ci è andata giù leggera.

Tina Cipolari mette in dubbio la fobia di Alessia Macari: la dichiarazione

Non sempre la fobia delle Barbie di cui soffre Alessia Macari è stata creduta dai telespettatori e dai giudici. Proprio Tina Cipollari al settimanale Top ha svelato i suoi sospetti in merito al problema della Ciociara di Avanti un Altro:

“Mi è sembrata una cavolata su cui penso sia meglio riderci su, visto che ha detto di avere paura delle Barbie!”.

Secondo l’opinionista di Uomini e Donne la sua fobia non sarebbe così grave da doverla esporre in un programma televisivo come Selfie dove invece si sono recate persone che ne avevano decisamente più bisogno. La Ciociara nonché vincitrice della prima edizione del Grande Fratello Vip risponderà per le rime oppure lascerà che la questione si sgonfi da sola?

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Vicecaporedattore de LaNostraTv dal 2016 e Caporedattore dal 2017, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *