Standing Ovation: la Clerici punta su Paolo Bonolis e Gigi D’Alessio

By on marzo 2, 2017
Foto Antonella Clerici Standing Ovation

Paolo Bonolis e Gigi D’Alessio ospiti di Antonella Clerici a Standing Ovation

La croce e delizia della prima puntata di un nuovo programma benedetta dallo share e da milioni di telespettatori sintonizzati su quel canale preciso è, senza ombra di dubbio, la seconda puntata. Standing Ovation è partito benissimo registrando più del 18% di share. Antonella Clerici, soddisfatta, ne ha parlato per tutta la settimana successiva a La prova del cuoco, con tanto di lodi da parte dei suoi collaboratori, mettendo però i puntini sulle proverbiali i: la seconda puntata è sempre quella più difficile ed è in quel momento che avrebbe avuto bisogno di tutto il supporto necessario. Quest’ultimo, però, sembra non essere arrivato. Dopo un ottimo inizio, gli spettatori di Standing Ovation sono andati calando inesorabilmente. Paolo Bonolis e Gigi D’Alessio riusciranno a risollevare le sorti del programma nella sua terza messa in onda?

Antonella Clerici invita Gigi D’Alessio e Paolo Bonolis a Standing Ovation

Paolo Bonolis e Gigi D’Alessio saranno gli ospiti della terza puntata di Standing Ovation. Dopo un ottimo inizio e una seconda puntata in netto calo di spettatori e share, nonostante la presenza di Francesco Gabbani, lo show di Antonella Clerici ora punta sul mattatore di Canale 5 con il suo Avanti un altro e sul cantante neomelodico Gigi D’Alessio. Quest’ultimo partirà l’8 marzo con la nuova edizione di Made in Sud quindi sarà un buon momento per abituare il pubblico di Mamma Rai alla sua voce e al suo volto. Cosa farà Paolo Bonolis durante la terza puntata del programma di Rai1? Intervisterà i bambini e i ragazzi alla maniera di Chi ha incastrato Peter Pan? oppure racconterà il retroscena delle canzoni in gara in pieno stile Music? Per scoprirlo non basterà far altro che sintonizzarsi domani sera su Rai1 alle 21.10. Il futuro di Standing Ovation si deciderà domani?

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016) e Supervisore, scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *