Verissimo: Caterina Murino in lacrime da Silvia Toffanin

By on marzo 18, 2017
Foto Caterina Murino e Silvia Toffanin

Caterina Murino piange da Silvia Toffanin: il motivo a Verissimo

Nel vasto parterre di ospiti che oggi pomeriggio Silvia Toffanin ha accolto nel salotto di Verissimo è presente anche Caterina Murino. Bella ed elegante, all’attrice sarda viene ricordato, immediatamente, dalla conduttrice del suo passato da letterina di Passaparola, esperienza condivisa dalle due seppur vissuta in tempi diversi. La donna presenta nella trasmissione di Canale 5 l’ultimo film che la vede protagonista. Si tratta di Chi salverà le rose?, un film scritto da Cesare Furesi che racconta la storia d’amore fra due persone anziane, impersonate da Lando Buzzanca e Carlo delle Piane, e un relazione difficile di uno dei due con la figlia Valeria interpretata proprio da Caterina Murino. Una trama davvero toccante che non ha lasciato impassibile, durante il racconto, l’ospite la quale, con occhi lucidi, ha raccontato quanto sia stato importante poter partecipare a questo lavoro e soprattutto aver avuto la fortuna d’interpretare questo ruolo. Anche perché, secondo la stessa, in questo film emerge il vero e puro concetto dell’amore. Riguardo il capitolo bambini, dato che il personaggio che ricopre è mamma di un adolescente, confessa che le piacerebbe un giorno poter ricevere questa possibilità di diventarlo. Mostrata poi una clip che ripercorre il suo ventennale percorso professionale sotto la luce dei riflettori, da Miss Italia a valletta accanto a Gerry Scotti fino ad incarnare una sensuale bond girl.

Verissimo, Caterina Murino si emoziona: ecco perché

Mostrata poi una clip che ripercorre il suo ventennale percorso professionale sotto la luce dei riflettori, da Miss Italia a valletta accanto a Gerry Scotti fino ad incarnare una sensuale bond girl, l’intervista di Silvia Toffanin, dopo quella di Giorgio di Uomini e Donne, a Caterina Murino continua discutendo di diritti civili, di cui la stessa è a favore, criticando l’etimologia famiglie arcobaleno, definizione ritenuto ghettizzante dalla stessa e poi sul motivo della scelta di vivere a Parigi, abbandonando l’Italia. La medesima spiega che nel lontano 2003, tramite il suo agente italiano, era stata cercata dalla Francia. Proprio nel paese transalpino il primo progetto su cui ha lavorato è una storia di Jean Renò dove ha dovuto interpretare una donna corsa, facilitata quindi dalle sue origini sarde. Da lì la Murino ha iniziato a prendere parte a vari film, senza sosta, permettendole quindi di stabilizzarsi definitivamente oltralpe. Ed alla domanda della conduttrice di Verissimo se preferisce la Francia all’Italia ammette di non saper rispondere in quanto oggi conosce ben poco del Bel paese.

About Fabio Giogli

Nato a Narni, in provincia di Terni, il 3 ottobre 1992, ha conseguito la Laurea in Scienze Politiche presso l'Università La Sapienza di Roma. Grande appassionato di spettacolo, cinema e gossip, è caratterialmente critico e pungente. Amante del piccolo schermo, scrive per LaNostraTv dal 2015.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *