Pierfrancesco Favino commuove Sanremo: il duetto Mannoia-Baglioni

By on febbraio 10, 2018
foto Pierfrancesco favino monologo sanremo 2018 claudio Baglioni fiorella mannoia

Mannoia e Baglioni duettano dopo il monologo di Pierfrancesco Favino

Seconda classificata al Festival di Sanremo 2017 con ‘Che sia benedetta’, Fiorella Mannoia è tornata sul palco dell’Ariston in occasione della serata conclusiva in veste di superospite. La cantante romana si è esibita in ‘Mio fratello che guardi il mondo’, brano di Ivano Fossati che parla della povertà, delle ingiustizie e della dignità. Fiorella Mannoia è molto legata all’artista ligure, “un legame forte che li accompagna da più di un decennio”, ha dichiarato oggi al Tg1. L’esibizione di Fiorella Mannoia, in duetto con Claudio Baglioni, ha preceduto il commovente monologo di Pierfrancesco Favino sull’immigrazione, il quale è riuscito a calarsi alla perfezione nella parte, emozionando il pubblico. Si intitola ‘La notte poco prima della foresta’, l’atto che ha recitato l’attore e conduttore della 68esima edizione del Festival di Sanremo di Bernard-Marie Koltès, scritto nel 1977:

“È buio. Uno straniero incontra un uomo per strada. Gli chiede una camera per trascorrere una notte. Inizia a parlare. Pensiamo che parli di sé, invece parla di tutti noi”.

Pierfrancesco Favino incanta: Fiorella Mannoia canta con Baglioni

Commovente monologo recitato dallo straordinario Pierfrancesco Favino, che ha portato sul palco dell’Ariston ‘La notte poco prima della foresta’, un monologo sulla solitudine e sull’oppressione del potere che ha già recitato in teatro lo scorso gennaio. Qualche settimana fa Pierfrancesco Favino ha dichiarato di essersi imbattuto per caso in questo testo un giorno lontano, “da quel momento vive con me ed i con lui”. Una grande esibizione che ha commosso il pubblico in sala, a casa e anche sui social è stato condiviso il toccante messaggio del monologo. Favino ha chiuso la sua esibizione in lacrime. A fare da cornice sono arrivati sul palco del Festival di Sanremo la grandissima Fiorella Mannoia con Claudio Baglioni, i quali hanno duettato in un brano scritto da Ivano Fossati, ‘Mio fratello che guardi il mondo’. Ai social non sfugge mai niente, e neanche al pubblico a casa: mentre i tre sono usciti di scena, si è sentito a microfono acceso una parolaccia, detta da una voce maschile. Forse un tecnico? In collegamento con il Tg1 nell’edizione delle 20 di questa sera, Fiorella Mannoia ha dichiarato che Claudio Baglioni ha segnato un prima e un dopo come direttore artistico:

“È stato un bellissimo Festival perché per noi è stato molto emozionante vedere un cantante sul palco, che canta, ha segnato un prima e un dopo questa partecipazione”.

La grande cantante si è complimentata anche con Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino.

About Marco Santoro

Nato il 14 Ottobre 1992, è un laureando in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università Kore di Enna. Appassionato di televisione, radio, spettacolo e scrittura. Ha prodotto e condotto diversi programmi radiofonici tra cui "Generazione Talenti", ricco di interviste a grandi personaggi della musica. Ha fondato e cura i siti di un'associazione culturale e musicale, di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di diversi spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *