X


Montalbano e Una grande famiglia 3, Cesare Bocci: “Vorrei un ruolo da protagonista”

Scritto da , il Aprile 28, 2015 , in Interviste Tag:, , ,
foto Cesare Bocci

In questo periodo lo vediamo il martedì e il venerdì in prima serata su Rai 1 con Una grande famiglia 3 (clicca qui per le anticipazioni della quarta puntata in onda stasera) e le repliche de Il Commissario Montalbano: Cesare Bocci è uno degli attori più apprezzati del piccolo schermo. Eppure, nonostante la sua indiscutibile bravura e una lunga gavetta, non ricopre mai il ruolo del protagonista.

Oltre ai ruoli di Mimì Augello ne Il Commissario Montalbano e di Leonardo in Una grande famiglia 3, lo ricordiamo in Elisa di Rivombrosa, in Provaci ancora prof con Veronica Pivetti e, nel 2014, in Un’altra vita con Vanessa Incontrada dove interpretava Pietro, uomo corrotto e senza scrupoli. Tutte fiction di grandissimo successo ma in cui Bocci è un comprimario. Come mai? Intervistato dal settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, l’attore dice: “Non mi spiego neanch’io perché non mi affidano mai il ruolo del protagonista. Purtroppo non ho una risposta. Anzi, approfitto di Sorrisi per lanciare un appello”.

Cesare Bocci sente molto l’affetto del pubblico, e non solo in Italia visto che Montalbano è esportato in mezzo mondo. La fiction fa ottimi ascolti anche in replica: “Al di là delle storie particolari, dell’ottimo cast, dei personaggi credibili, alla fine la gente lo riguarda più volte perché ne ha nostalgia. Importante anche l’ambientazione: la Sicilia è una terra magica, bellissima”. Cesare Bocci svela che da pochi giorni sono tornati sul set per girare due nuovi episodi de Il Commissario Montalbano che, probabilmente, andranno in onda già in autunno.

Mentre nella fiction nata dalla penna di Andrea Camilleri, Cesare Bocci interpreta un donnaiolo, in Una grande famiglia 3, il suo Leonardo è un marito premuroso, paziente e galante: “Io sono fatto cosi. Dopo 22 anni di vita insieme, ancora oggi ricopro mia moglie di mille attenzioni. Penso che il punto di forza della fiction sia il fatto di raccontare storie normali. Per questo la gente s’identifica e si appassiona”. L’attore dà una piccola anticipazione sul futuro di Leonardo e Laura, interpretata da Sonia Bergamasco: “Dovranno affrontare i classici problemi delle famiglie allargate. Ma ci saranno sorprese legate a scelte lavorative fatte nel passato”. Un attore poliedrico come Cesare Bocci merita un ruolo da protagonista. Noi glielo auguriamo. In bocca al lupo, Cesare!