X


Miguel Gobbo Diaz, Nero a metà: la confessione sul suo passato

By on novembre 19, 2018
foto Miguel Gobbo Diaz

Nero a metà: l’attore Miguel Gobbo Diaz parla del suo passato difficile

E’ Miguel Gobbo Diaz quello che tutti si aspettano come la rivelazione della nuova fiction Nero a metà, che debutterà stasera su Rai1 con Claudio Amendola. Trattasi di una serie tv poliziesca, in cui Amendola interpreta l’ispettore Carlo Guerrieri e il giovane Miguel Gobbo Diaz veste i panni del viceispettore Malik Soprani. Ma chi è l’attore? Per il pubblico italiano non è molto popolare. Poco più che 27enne, Miguel è originario di Santo Domingo, ma naturalizzato italiano. Come riportato dal sito TPI news, Miguel ha dichiarato in una vecchia intervista uscita su Filmforlive di aver avuto un’infanzia non facile. E’ arrivato in Italia, infatti, all’età di soli 3 anni, e ha dovuto imparare fin da subito a convivere con i pregiudizi poiché, come svelato da lui nell’intervista in questione, a quell’epoca i bambini di colore erano quasi una rarità nel nostro Paese. “Ho trascorso la mia adolescenza cercando di essere quello che gli altri volevano e si aspettavano da me, pur di poter essere accettato” ha dichiarato l’attore, come si legge sul sito succitato. Miguel ha vissuto i suoi primi anni in Italia in Veneto, precisamente a Vicenza, prima di trasferirsi nella capitale, una volta cresciuto, per studiare recitazione. Prima di lasciare la città nella quale ha vissuto la sua infanzia, però, stando a quanto da lui dichiarato nell’intervista sopra menzionata, in Veneto ha conosciuto anche tante persone che non si sono mai fatte pregiudizi nei suoi confronti, con le quali sono nate delle bellissime amicizie che durano ancora oggi.

Miguel Gobbo Diaz: chi è il viceispettore Malik Soprani della fiction Nero a metà

Non si conosce molto della vita privata di Miguel Gobbo Diaz, la cui carriera vanta però una serie di progetti abbastanza prestigiosi: dopo una lunga gavetta teatrale, l’attore è stato infatti il protagonista del film per il cinema ‘La grande rabbia’, pellicola che narra il gran rapporto d’amicizia che lega due ragazzi di borgata. Diplomato al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Miguel Gobbo Diaz, che nella fiction Nero a metà recita accanto a Claudio Amendola, interpreta il ruolo del viceispettore Malik Soprani, molto giovane e di colore, che lavora a stretto contatto con l’ispettore Guerrieri (appunto, Amendola), ma con il quale non va affatto d’accordo. Le cose peggiorano quando il ragazzo si innamora di Alba, figlia dell’ispettore, anche lei spesso coinvolta nelle varie indagini essendo un medico legale, come svelano le anticipazioni della prima puntata.

Nero a metà, Miguel Gobbo Diaz: le parole di Claudio Amendola

Del giovane attore di Nero a metà ieri a Domenica In ne ha parlato Claudio Amendola, ospitato da Mara Venier proprio per promuovere la fiction che, lo ricordiamo, partirà stasera e farà compagnia ai telespettatori di Rai1 per una serie di lunedì tutti all’insegna del giallo. “Arriverà un viceispettore fresco di accademia e persino di colore” ha affermato l’attore. L’appuntamento con la prima puntata è dunque fissato per stasera, subito dopo i Soliti Ignoti di Amadeus, su Rai1.

About Emanuele Fiocca

Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della Rai come Unomattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, scrive per il blog dal 2012.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *