X


Marco Carta parla del processo per furto: “Non vedo l’ora che inizi”

Scritto da , il 29 Giugno, 2019 , in Musica
foto Marco Carta vieni da me

Marco Carta sul processo per furto: “Non ho paura. Non vedo l’ora che inizi…”

Si è raccontato con una lunga intervista rilasciata per il settimanale DiPiù Marco Carta, nel corso della quale ha commentato la spiacevole vicenda di cronaca che lo ha visto coinvolto recentemente. A tal proposito ha subito chiarito:

Non ho paura… anzi, non vedo l’ora che inizi il processo: avrò modo di raccontare di nuovo la mia versione dei fatti. Tutte le persone a me care non hanno mai dubitato della mia innocenza: se lo avessero fatto sarei potuto impazzire!

“Non mi ero accorto, quella sera, che la persona che era con me aveva nella borsa magliette non pagate” ha poi asserito Marco Carta, continuando: “Se me ne fossi accorto, l’avrei bloccata”.

Marco Carta si difende dopo il presunto furto: “Ho sofferto per le cattiverie che hanno scritto”

Continuando l’intervista, Marco Carta ha inoltre confessato:

Ho sofferto soprattutto per le cattiverie che hanno scritto in rete… nessuno ha pensato che potessi essere innocente! Comunque ho una bella corazza.

“Avevo annunciato l’uscita del mio nuovo album e la pubblicazione della mia autobiografia da ben prima che succedesse questo fatto, eppure alcuni hanno sostenuto che fosse tutto un trucco per farmi pubblicità” ha poi continuato Marco Carta (che qualche giorno fa ha fatto un altro chiarimento su tale vicenda) sottolineando, senza mezzi termini: “Se realmente avessi fatto una cosa del genere, non sarei altro che un deficiente!”.

Marco Carta parla del fidanzato: “E’ colui che mi è stato più vicino dopo l’arresto”

“Il mio fidanzato mi è stato più vicino di tutti quando mi hanno arrestato. Quando sono tornato a casa ero terrorizzato, eppure lui non si è fatto prendere dal panico: è sempre rimasto sereno e mi ha saputo calmare” ha successivamente dichiarato Marco Carta sempre nell’intervista in questione, continuando infine: “Avere accanto un uomo come lui per me è importante”.