X


Palinsesti La7 2019-20: Miss Italia non ci sarà. Parla Cairo

Scritto da , il 10 Luglio, 2019 , in Programmi Tv
foto miss italia 2018 abolita fascia curvy

Miss Italia non torna su La7: l’annuncio di Urbano Cairo

Oggi sono stati presentati i palinsesti di La7 2019 – 2020. E durante la presentazione, l’editore Urbano Cairo ha fatto un annuncio che ha spiazzato un po’ tutti. Di cosa si tratta? L’editore del terzo polo televisivo, parlando con i giornalisti della prossima edizione di Miss Italia, ha rivelato senza indugio alcuno quanto segue:

“Non continueremo. Per noi finisce qui. Va avanti per conto suo…”

In pratica Miss Italia 2019 non sarà più nei palinsesti di La7 dopo ben 6 edizioni consecutive. Ovviamente i giornalisti presenti alla presentazione dei palinsesti autunno – inverno di La7 hanno subito domandato all’editore il motivo di questa decisione. Tuttavia quest’ultimo non ha voluto dare ulteriori spiegazioni. Cosa ne sarà della kermesse di bellezza più importante in Italia?

Miss Italia 2019 sbarca su Nove? Le ultime indiscrezioni

Appena Urbano Cairo ha annunciato che la prossima edizione di Miss Italia non sarà su La7, molti utenti sui social hanno iniziato a fare le prime ipotesi su che canale potrebbe adesso ospitare la kermesse. E l’ipotesi più gettonata pare essere quella inerente al canale Nove. Difatti, secondo il popolo del web, Miss Italia 2019 potrebbe interessare a Discovery, che potrebbe usare il marchio per rilanciare il canale Nove dopo un’ultima stagione televisiva abbastanza altalenante. Andrà davvero così? Oppure il destino di Miss Italia potrebbe essere quello di stare fuori dalla Tv per almeno un anno?

Palinsesti La7 2019-20 anticipazioni: Massimo Giletti ha firmato

Dopo tantissime voci di corridoio inerenti al futuro lavorativo di Massimo Giletti, ecco finalmente arrivare la tanto attesa ufficialità: ha firmato il rinnovo con La7 dove continuerà a condurre la Domenica sera il suo programma di grande successo Non è l’Arena. Massimo Giletti avrà fatto la scelta giusta a rimanere sulla rete edita da Urbano Cairo? Come si suol dire in questi casi, ai posteri l’ardua sentenza.