X


Kikò Nalli dopo l’aggressione confessa: “Ho avuto paura di morire”

Scritto da , il 15 Ottobre, 2019 , in Grande Fratello
foto kikò nalli aggredito

Ambra Lombardo: Kikò Nalli rivela un retroscena sull’aggressione

Kikò Nalli è stato, purtroppo, vittima di un’aggressione per le strade di Roma. Il compagno di Ambra Lombardo, recentemente intervistato da Di Più Tv, ha svelato un agghiacciante retroscena sull’aggressione subita, ricordando di quando alcuni ragazzi lo hanno colpito con un bastone.

Ho avuto paura di morire (…) Quando sono caduto per terra, mi sono guardato la mano e il sangue mi colava dalla faccia. Fortunatamente ero cosciente e sono riuscito a realizzare che la situazione era grave, ma non gravissima

ha confidato Kikò Nalli, che a causa della violenza subita è stato costretto a prendersi una settimana di riposo dal lavoro.

Kikò Nalli lancia un appello ai suoi aggressori: “Voglio aiutarvi”

Kikò Nalli, tra le pagine del settimanale, ha perfino lanciato un appello ai suoi aggressori. Il compagno di Ambra Lombardo non è riuscito a vedere il loro volto, ma ha capito che sono persone molto giovani e probabilmente lo hanno soltanto aggredito perché sono vittime di una società che non ha dato loro nessuna possibilità di crescere e diventare indipendenti.

Voglio aiutarli. Vorrei fargli trascorrere una settimana insieme a me, come assistenti. Mi piacerebbe che capissero quanta fatica si fa nel lavorare, ma allo stesso tempo quanto sia appagante arrivare distrutti a fine giornata, ma realizzati

ha spiazzato Kikò Nalli, che si è proposto di aiutare i suoi aggressori, proprio quelli che qualche giorno fa gli hanno spaccato la faccia.

Ambra Lombardo è d’accordo con Kikò Nalli? “Noi siamo stati fortunati”

Ambra Lombardo, fortunatamente, sembra pensarla come il suo compagno. La bella professoressa ha apprezzato e non poco l’atteggiamento adottato dal suo compagno di voler porgere l’altra guancia e di aiutare il prossimo. Kikò Nalli e Ambra Lombardo sono consapevoli di essere stati fortunati ad aver trovato una loro strada nella vita e vogliono aiutare chi purtroppo non lo è stato.