X


Le Iene, Irama risponde alle accuse di plagio: “Ho visto con dispiacere…”

Scritto da , il 16 Dicembre, 2019 , in Musica
foto irama ritiro

Irama dopo le accuse di plagio delle Iene si difende sui social: il lungo sfogo

Nella puntata di ieri sera de Le Iene è andato in onda un servizio in cui un ragazzo, a Nicolò De Devitiis, ha confessato che Irama, con la sua hit estiva Nera, avrebbe plagiato un suo pezzo uscito qualche mese prima. A quel punto la iena e il giovane in questione sono andati dall’ex concorrente di Amici di Maria De Filippi per chiedere delucidazioni in merito. Tuttavia quest’ultimo si è fatto una grassa risata, pensando ad uno scherzo. Irama, qualche ora dopo dalla messa in onda del servizio, si è riversato su instagram, per difendersi da tali accuse, non nascondendo tutto il suo dispiacere:

“Ho visto con molto dispiacere un servizio in cui un ragazzo sostiene di aver inviato un brano simile a Nera 3 mesi prima della pubblicazione al mio ex management…”

Successivamente l’ex di Giulia De Lellis ha mostrato le prove della sua innocenza.

Le Iene, Irama mostra le prove su instagram: “Nera è stata scritta nel 2017!”

Irama, la scorsa notte, dopo aver guardato il servizio delle Iene in cui è stato accusato di aver plagiato una canzone di un ragazzo per la sua hit estiva Nera, ha mostrato anche le prove della sua innocenza, così da mettere a tacere qualsiasi malalingua. Difatti il giovane ex concorrente di Amici di Maria De Filippi ha pubblicato direttamente sul suo profilo personale instagram un collage della mail risalente al 12 Febbraio 2018 che il ragazzo ha mandato al suo ex manager con questo suo pezzo a un’altra sua mail risalente al 26 Luglio del 2017 con la canzone Nera. E nella didascalia Irama ha tenuto immediatamente a chiarire: “Nera è stata scritta nel 2017, come dimostra questa email…” Quindi sarà stata semplicemente una spiacevole coincidenza? Sicuramente Le Iene torneranno a parlare di questa faccenda.

Le Iene: Irene ha copiato Nera? La rivelazione del giovane immobiliarista

Il giovane immobiliarista, parlando di questa brutta storia del presunto plagio di Irama a Nicolo De Devitiis delle Iene, non ha certo fatto mistero di esserci rimasto molto male: “Stavo guardando amici, Irama cantava questo brano “Nera” e ci sono rimasto male, non riuscivo più a studiare perchè pensavo sempre a questa storia…” Il ragazzo ha anche contattato un esperto per avere una perizia sui due brani ‘incriminati’: “Nel ritornello la figurazione musicale è quasi identica, quasi da configurare ai brani una somiglianza insindacabile…” Insomma i due pezzi sono simili, su questo non c’è dubbio. Ora bisogna capire cosa sia successo realmente. Irama, che pare sia in lizza per Sanremo 2020, fornirà presto altre prove sulla sua innocenza?