X


Alberto Matano a La vita in diretta: “Mi stanno drogando con…”

Scritto da , il 16 Gennaio, 2020 , in Personaggi Tv
foto Alberto Matano 16 gennaio

La vita in diretta, Alberto Matano svela a Lorella Cuccarini: “Mi stanno drogando di…”

Ha originato, senza volerlo, una sorta di piccolo ‘reality’ sulla sua salute Alberto Matano, che qualche giorno fa ha aperto La vita in diretta annunciando di essere molto raffreddato e avere un po’ di febbre, lanciando un vero e proprio appello alle signore sintonizzate su Rai1, chiedendo loro qualche rimedio contro i malanni di stagione. E dopo aver ringraziato i telespettatori, nella puntata successiva, per tutti i suggerimenti che gli hanno inviato tramite i social, oggi a La vita in diretta Alberto Matano è tornato ancora sull’argomento. Prima di iniziare ufficialmente la trasmissione, ha infatti ironizzato con Lorella Cuccarini facendo riferimento alle signore del pubblico presente in studio, sulle quali ha detto: “Da giorni mi stanno drogando di caramelle al miele!”.

Alberto Matano ammette a La vita in diretta: “Finalmente sto meglio”. Lorella Cuccarini ironizza

“Come ogni giorno, anche oggi cominciamo con le notizie ma poi finiamo con l’allegria, com’è giusto che sia. Oggi faccio certe rime baciate… saranno le caramelle che le signore del pubblico continuano a darmi” ha sottolineato scherzosamente Alberto Matano sempre all’inizio della puntata di oggi de La vita in diretta. Dunque Lorella Cuccarini (che ieri ha fatto una battuta su tali caramelle), ridendo, gli ha detto: “Però ti vedo stare sempre meglio…”. E Matano ha ammesso, infatti, di sentirsi decisamente bene rispetto a qualche giorno fa.

Lorella Cuccarini e Alberto Matano, gag sulle caramelle a La vita in diretta. Lui. “Sto bene, grazie”

Chiudendo il piccolo siparietto iniziale, Alberto Matano ha quindi detto ancora una volta a Lorella Cuccarini a La vita in diretta (che nei giorni scorsi si è presa un brutto spavento per via di una caduta della figlia Chiara): “Si in effetti sto bene. Oggi sto molto meglio, grazie”.