X


Settimana Ventura: Riccardo Fogli fa una gaffe imbarazzante con Simona

Scritto da , il 2 Febbraio, 2020 , in Musica
Foto Simona Ventura Riccardo Fogli Settimana

Riccardo Fogli, gaffe con Simona a Settimana Ventura: “Con chi…?!”

Nuova puntata di Settimana Ventura con Simona Ventura e i suoi cronisti sempre pronti ad aggiornare sul calciomercato e sulle partite di campionato. Ospite di turno è stato Riccardo Fogli che ha commesso una gaffe imbarazzante con Simona Ventura poco prima di cantare una delle sue canzoni più famose (‘Malinconia’). La conduttrice ha sottolineato come sia una canzone malinconica, “soprattutto quando andavo a letto a sedici anni”. Ed è lì che il cantante ha replicato “Con chi?”. Al ché Super Simo, prima di ricevere delle frettolose scuse, ha chiarito: “Beh, da sola, avevo sedici anni… A quei tempi prendevi tanti di quei scoppolotti”.

Riccardo Fogli si scusa con Simona Ventura per la gaffe

Prima del chiarimento di Simona Ventura, la quale ha detto che a sedici anni, una volta, stavi a letto da sola e sicuramente non si era avanti come ora, Riccardo Fogli ci ha tenuto a scusarsi in fretta con lei adducendo come scusa il fatto che oggi giorno a sedici anni le tappe vengono bruciate in fretta e l’esplorazione dell’intimità avviene in fretta e, spesso e volentieri, con una certa dose di ignoranza e incoscienza. Ma nel corso della puntata, che si è aperta con un “Cos’è il jingle?” di Riccardo Fogli poco prima della sigla iniziale del programma, è intervenuto anche Stefano Bettarini, suo grande amico, nonché ex marito di Simona Ventura (che la scorsa puntata è stata protagonista di una gaffe).

Stefano Bettarini (malato) chiama in diretta. Riccardo Fogli: “Ma sei stato in Cina?!”

Nel corso della puntata di oggi di Settimana Ventura è intervenuto telefonicamente Stefano Bettarini. “Doveva essere in collegamento da Firenze, ma ti è venuta la febbre”, ha spiegato Simona Ventura. Riccardo Fogli ha voluto subito scherzare: “Non è che sei stato in Cina?! Perché ti vogliamo bene uguale anche se hai preso il…”, e non è riuscito a pronunciare ‘coronavirus’.