X


Bella da morire, fiato sospeso per Lucrezia Lante Della Rovere: “Doloroso”

Scritto da , il 15 Marzo, 2020 , in Serie & Film Tv
Foto Bella da morire Lucrezia Lante Della Rovere

Anticipazioni Bella da morire, Lucrezia Lante Della Rovere: “Lo stop è doloroso”

Stasera va in onda su Rai1 la prima puntata di Bella da morire, la fiction con Cristiana Capotondi e Matteo Martari, che tratta un tema scottante: il femminicidio. Una delle protagoniste è Lucrezia Lante Della Rovere che veste i panni di Giuditta Doria, il procuratore capo che combatte gli abusi sulle donne. Come tutti, anche Lucrezia Lante Della Rovere sta vivendo questi giorni con il fiato sospeso. Tanti set si sono dovuti fermare per l’emergenza coronavirus. L’attrice ha dichiarato in una recente intervista al Corriere della Sera: “Per noi che facciamo teatro e cinema lo stop è doloroso, ma abbiamo la grande fortuna di poter essere vicini al pubblico grazie a serie come questa”. Le anticipazioni della prima puntata di Bella da morire svelano che l’ispettrice di polizia, Eva Contini, sarà chiamata a indagare sulla scomparsa di una ragazza, Gioia Scuderi, che sembra sparita nel nulla.

Lucrezia Lante Della Rovere parla del suo personaggio in Bella da morire

Lucrezia Lante Della Rovere parla del suo personaggio in Bella da morire:

“La mia Giuditta è una professionista di grande esperienza. Una donna molto contemporanea, felice e realizzata nel proprio lavoro, risoluta e consapevole del prezzo pagato per diventare ciò che è diventata”.

Giuditta tiene la cyclette in ufficio perché non ha tempo di fare cose normali. Ha rinunciato ai figli per il suo lavoro e ha accanto un marito che l’ha sempre sostenuta. Giuditta prova una grande simpatia per il personaggio interpretato da Cristiana Capotondi (che in un’intervista ha detto che quello del femminicidio è un argomento doloroso), ci si scontra con franchezza e lealtà.

Bella da morire anticipazioni, Lucrezia Lante Della Rovere: “L’amore è declinato in tutte le sue manifestazioni”

In Bella da morire l’amore viene declinato in tutte le sue forme “e anche l’amore patologico, malato che, bisogna ricordarlo in tutti i modi, amore non è” dice Lucrezia Lante Della Rovere. L’appuntamento con la prima puntata di Bella da morire è per stasera in prima serata su Rai1.

About Isabella Adduci

Nata a Cassano allo Ionio (Cosenza) nel 1978, si è laureata in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Bari ed ha conseguito l'abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Catanzaro. Da sempre appassionata di televisione, cinema e spettacolo, ama scrivere e leggere libri di ogni genere, quotidiani, magazines. Il suo sogno è quello di diventare un apprezzato critico televisivo... sognare non costa nulla!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *