X


Iva Zanicchi, show su Canale5 rimandato: “Purtroppo il coronavirus…”

Scritto da , il 25 Marzo, 2020 , in Musica
Foto Iva Zanicchi show rimandato

Iva Zanicchi rompe il silenzio: “Il coronavirus mi ha fatto due dispetti”

L’emergenza coronavirus sta piagando l’Italia intera e non si sa ancora quando si tornerà alla normalità. Anche la televisione si è dovuta adattare a questa surreale situazione con programmi sospesi oppure conduttori a più di un metro di distanza e rigorosamente senza pubblico in studio. A Iva Zanicchi il coronavirus ha causato ben due problemi a livello puramente lavorativi, come ha confessato lei stessa in un’intervista rilasciata al settimanale Novella 2000:

“Doveva esserci una versione di Sangue nero con J-Ax, ma è stata rinviata. Poi doveva esserci uno show su Canale 5 il 2 e l’8 maggio, ma è stata stoppata. Purtroppo il coronavirus mi ha fatto questi due dispetti”.

Iva Zanicchi spera che le due serate previste per maggio siano solo rimandate a ottobre perché sognava una cosa del genere da cinquant’anni.

Coronavirus, Iva Zanicchi si sfoga: “C’è solo paura, non si riesce a vedere il futuro”

La grande Iva Zanicchi, che sta trascorrendo la quarantena in compagnia del marito Fausto mangiando e giocando a carte, ha dichiarato a Novella 2000 che sul coronavirus: “C’è solo paura, non si riesce a vedere il futuro. C’è tanto spavento collettivo”. Si combatte una guerra con un nemico invisibile e se una volta si combatteva con le bocche da fuoco, oggi i medici e gli infermieri sono in prima linea al fine di debellare questa pandemia che ha stravolto per sempre le nostre abitudini. “Certo, il mondo non sarà più lo stesso, anche dal punto di vista finanziario. Il futuro che non vedi poi arriva” ha continuato Iva Zanicchi durante l’intervista.

Iva Zanicchi, retroscena sulla madre: “La vedevo terrorizzata. Io piangevo”

Solamente ieri Iva Zanicchi arrrabbiata contro la produzione di #CR4 – La Repubblica delle Donne mentre oggi, su Novella 2000, ha raccontato (di nuovo) un retroscena sulla madre ai tempi della guerra: “Ricordo la fatica di mia madre, che vedevo terrorizzata, tornare a casa carica di sacchi di farina, patate e zucchero. Io piangevo perché la vedevo soffrire”. Queste le parole di Iva Zanicchi che spera possa tornare a festeggiare il suo repertorio a ottobre su Canale 5.

About Denis Bocca

Critico cinefilo (non tutti lo sono) molto radical e poco chic. Non crede in Dio, ma in Al Pacino. Le sue passioni formano un trittico indissolubile: cinema, letteratura, televisione. Caporedattore de LaNostraTv dal 2017 (già Vicecaporedattore nel 2016), scrive anche per tre siti di cinema tra cui il suo (Scrivenny 2.0). Con LaNostraTv ha trovato lo spazio ideale per scrivere di televisione, finalmente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *