X


Doc – Nelle tue mani, l’attrice di Elisa rivela: “Ho un segreto”

Scritto da , il 14 Aprile, 2020 , in Serie & Film Tv
foto Simona Tabasco 14 aprile

L’attrice di Elisa in Doc – Nelle tue mani, Simona Tabasco, rivela il suo segreto

La bellissima e giovanissima attrice napoletana, Simona Tabasco, che nella fiction Doc – nelle tue mani interpreta Elisa Russo, ha rivelato al settimanale TvMia di avere un piccolo segreto. Simona ha detto di avere paura di dimenticare le battute e che per recitare al meglio nei panni di Elisa Russo, specializzanda in Medicina, ha un trucco infallibile. Si tratta della musica. Sì, la musica aiuta l’attrice napoletana a concentrarsi. “Per trovare la concentrazione, anche per rendere più fluida la parlantina e per evitare di sbagliare le parole, canto e quando sono particolarmente agitata intono i ritornelli delle mie canzoni preferite” ha confessato Simona Tabasco e ha spiegato anche che di canzoni preferite ne ha davvero tante, ma che da buona napoletana preferisce Gigi D’Alessio. “I suoi testi sono romantici e la sua musica è piena di ritmo e di allegria“.

Simona Tabasco è Elisa Russo in Doc – Nelle tue mani: il loro rapporto

Durante il corso dell’intervista, Simona Tabasco ha parlato anche del rapporto che ha con Elisa Russo, la specializzanda in medicina che interpreta nella medical drama Doc – Nelle tue mani amica di Gabriel, interpretato da Alberto Malanchino il quale ha rivelato le mille sfaccettature del suo personaggio. Ha detto di essere molto determinata e diffidente proprio come Elisa Russo e di dover studiare sempre situazioni nuove per potersi sentire a proprio agio. L’unica differenza col personaggio che interpreta è l’essere molto più positiva. “Ha un carattere chiuso, a volte ostile verso gli altri, io, invece, sono positiva!” ha concluso Simona.

Doc – Nelle tue mani, l’attrice di Elisa Russo confessa: “E’ difficile ricordare i termini”

Parlando, invece, della fiction Doc – Nelle tue mani (nella quale recita accanto a Matilde Gioili che ha fatto una confessione a Da noi a ruota libera) ha rivelato quanto sia difficile riuscire a pronunciare senza difficoltà i termini propri della medicina poiché sono termini che non si usano nel quotidiano: “Sono veramente difficili da ricordare, per chi, come me, non è un medico“.