X


Flavio Insinna: “Non mi mollano”. L’Eredità in onda fino a luglio?

Scritto da , il 16 Aprile, 2020 , in Programmi Tv
foto Flavio Insinna 20 marzo

L’Eredità in replica, Flavio Insinna nell’anteprima: “Gli autori non mi mollano”

Come ormai d’abitudine, Flavio Insinna interviene anche oggi, giovedì 16 aprile, con un videomessaggio per i telespettatori appena prima dell’inizio della puntata in replica de L’Eredità. Il conduttore esordisce rivolgendosi a tutti i bambini e le bambine, dicendo loro che lui ha fatto i compiti anche oggi:

Ah, gli autori non mi mollano. Oggi mi hanno fatto studiare una bellissima parola, la parola “leggerezza”, dal latino levis, cioè lieve, qualcosa che pesa poco.

Il teatro può essere leggero, continua Insinna, la musica ovviamente, la musica leggera. E da leggero a leggerezza il passo è breve:

Italo Calvino ci insegna che leggerezza non è superficialità, ma ci consente di non essere schiacciati da tutti i macigni che la vita ci poggia sul cuore.

Flavio poi sottolinea che non è facile avere questo tipo di leggerezza, soprattutto quando la realtà urla esattamente il contrario.

Flavio Insinna prima della replica de L’Eredità di oggi: “E’ necessario un pizzico di leggerezza”

Flavio Insinna, nel suo consueto videomessaggio prima delle puntate in replica de L’Eredità, rispolvera la lezione di Italo Calvino sulla leggerezza e raccomanda a casa:

E’ necessario, diventa indispensabile, un pizzico di leggerezza, quella leggerezza che cerchiamo di portare tutte le sere, con L’Eredità, nelle vostre case.

Il conduttore poi chiude il breve intervento con un piccolo motto che ha già ripetuto, e non soltanto lui, diverse volte: Distanti ma uniti, sempre.

L’Eredità: Flavio Insinna in onda fino alla fine di giugno o all’inizio di luglio?

Secondo un’indiscrezione di ieri rilasciata da TvBlog, i programmi invernali di Rai Uno potrebbero prolungarsi per circa un mese, dato che, a causa dell’emergenza conoravirus, quelli estivi non sono ancora pronti. Dunque Flavio Insinna e il suo L’Eredità potrebbero continuare ad andare in onda fino alla fine di giugno o, addirittura, all’inizio di luglio e Marco Liorni, riconfermato alla conduzione di Reazione a catena, slittare più avanti in estate.