X


Grey’s Anatomy, Krista Vernoff confessa: “La sorpresa più grande…”

Scritto da , il 31 Maggio, 2020 , in Grey's Anatomy
Foto Meredith Grey

Krista Vernoff su Grey’s Anatomy 16: “Le tante morti tragiche che abbiamo proposto…”

La stagione televisiva 2019/2020 ha rappresentato per Krista Vernoff un vero e proprio successo in termini di ascolti. La sedicesima stagione di Grey’s Anatomy e la terza di Station 19 hanno infatti sbaragliato la concorrenza aggiudicandosi, di settimana in settimana, i titoli di telefilm più seguiti della ABC. A circa due settimane dall’ultima puntata dello spinoff la sceneggiatrice, intercettata da UsWeekly, ha tracciato un bilancio della stagione appena conclusa e ha spiegato il diverso approccio narrativo riservato alle due produzioni Shondaland. In particolare l’attenzione della sceneggiatrice si è focalizzata sulla scelta di non “uccidere” nessun personaggio del Medical Drama. Sebbene la sedicesima edizione sia stata teatro dell’addio ad Alex Karev, nessuno dei protagonisti ha infatti perso la vita. Una scelta che la showrunner ha così spiegato:

Le tante morti tragiche che abbiamo proposto nel corso degli anni mi hanno convinta che la sorpresa più grande sarebbe stata quella di non uccidere nessuno.

Grey’s Anatomy, Krista Vernoff rivela: “Sono convinta che sia un po’ cambiato”

La scelta di non proporre l’ennesima tragica morte, rientrerebbe in un progetto più ampio teso a restituire al Medical Drama alcuni elementi tipici delle prime stagioni. Come sottolineato da Krista Vernoff, infatti, Grey’s Anatomy si sarebbe avviato verso una trama troppo “dark” a partire dall’undicesima stagione. La morte di Derek Shepherd avrebbe, in altre parole, privato lo show della leggerezza e dell’umorismo che hanno fatto di Grey’s Anatomy uno dei telefilm più seguiti al mondo. Una parabola che l’erede di Shonda Rhimes avrebbe cercato, con tutte le sue forze, di arrestare. Estremamente convinta di aver proposto le necessarie modifiche Krista Vernoff ha quindi dichiarato:

Ho pensato che la cosa più sorprendente fosse quella di riportare la gioia, l’umorismo e la giocosità che erano caduti in disuso dopo la morte di Derek. Sono convinta che Grey’s Anatomy sia un po’ cambiato da quando sono tornata.

 

Krista Vernoff confessa di aver “salvato” molti personaggi di Grey’s Anatomy

Infine la showrunner di Grey’s Anatomy ha lasciato intendere che senza il suo intervento molti personaggi attualmente presenti nel cast avrebbero già perso la vita. Tornata al timone del Medical Drama dopo averlo abbandonato nel corso della settima stagione, Krista Vernoff ha quindi concluso così:

In Grey’s Anatomy tutti sono così abituati alla morte scioccante che la ricercano di continuo. Da quando sono tornata un sacco di personaggi che sarebbero dovuti morire sono ancora vivi.

In attesa di scoprire se la sceneggiatrice manterrà i suoi propositi anche nella prossima stagione, vi ricordiamo che nelle scorse ore Ellen Pompeo ha fatto un gesto inaspettato che ha dato adito a mille teorie circa la possibilità di assistere a nuove edizioni di Grey’s Anatomy.