X


Sandra Milo confessa la sua preoccupazione: “Mi serve per vivere”

Scritto da , il 30 Maggio, 2020 , in Interviste
Foto Sandra Milo triste

Sandra Milo confessa la preoccupazione per lo stop del lavoro: “Mi serve per vivere”

Ha fatto molto parlare di sé quando, negli ultimi giorni, Sandra Milo si è incatenata a Roma davanti piazza Colonna, nella speranza di essere ricevuta dal premier Conte. Il suo obiettivo era quello di chiedere più attenzione per i lavoratori dello spettacolo, economicamente distrutti dalla pandemia del coronavirus. Per Sandra Milo il lavoro è qualcosa di fondamentale, come spiega sulle pagine del Corriere della Sera:

“Non vivo mai nel passato, solo nel presente. Il lockdown mi ha fermata quando stavo per debuttare all’EcoTeatro di Milano con Ostriche e caffè. E a maggio sarebbero dovute cominciare le riprese del film Il meglio di me, di cui mia figlia Azzurra è cosceneggiatrice. Il lavoro mi manca non solo perché è quello che faccio da quando avevo 12 anni, ma perché mi serve per vivere.”

Sandra Milo racconta l’incontro con Giuseppe Conte: “Ha la qualità rara di spiazzarti”

L’immagine di Sandra Milo incatenata a Roma verrà ricordata per molto tempo perché, come detto anche da Lunetta Savino, è stato un gesto eclatante. Gesto che aveva l’obiettivo di poter incontrare il premier Giuseppe Conte, che Sandra Milo aveva già sentito dopo lo sciopero della fame iniziato il 18 maggio: “Durante lo sciopero della fame mi ha chiamata e pensavo ad uno scherzo. Mi ha detto che non sopportava che una grande attrice come me facesse lo sciopero della fame. Così mi ha chiesto un favore, di prepararmi il mio piatto preferito e mangiarlo. Mi sono cucinata gli spaghetti al pomodoro, poi ho ricominciato il digiuno”. E finalmente Sandra Milo ha incontrato Giuseppe Conte, pochi giorni fa, verso il quale esprime parole d’apprezzamento: “Il premier ha la qualità rara di spiazzarti, questa è l’arma vincente di Giulio Cesare e dei grandi strateghi”.

Sandra Milo parla del fidanzato Alessandro Rorato: “Non è come gli altri amori del mio passato”

Nel corso dell’intervista Sandra Milo ha parlato anche del fidanzato Alessandro Rorato, anche se ha ammesso: “Fidanzato è una parola grossa, chiamiamola amicizia amorosa. Lui mi corteggia, trova che sia ancora bella, attraente, ma non è come gli altri amori del mio passato, non condividiamo l’intimità”. Sandra Milo sul fidanzato Alessandro Rorato e sul loro primo incontro ha raccontato: “E’ stato a Venezia, qualche anno fa. Ogni tanto mi mandava un piccolo pensiero. Poi abbiamo cominciato a frequentarci , mi faceva trovare i fiori al ristorante, è un uomo d’altri tempi. In queste settimane ci siamo sempre sentiti, a volte ero un po’ depressa io, altre volte lui”.