X


Diana Del Bufalo torna su instagram, lo sfogo: “Ho subito un trauma”

Scritto da , il 11 Giugno, 2020 , in Gossip
Foto Diana Del Bufalo Che Dio ci aiuti 6

Diana Del Bufalo riattiva instagram e spiega: “Rabbia repressa a causa di un trauma”

Nei giorni scorsi ha fatto molto scalpore l’abbandono dei social da parte di Diana Del Bufalo, l’attrice e conduttrice infatti ha disattivato il suo profilo instagram in seguito di un acceso confronto con alcuni suoi follower sul caso di George Floyd. Poche ore fa Diana Del Bufalo è riapparsa sui social con un lungo video sfogo in cui ha chiarito perché ha deciso di staccare dai social. Innanzitutto ha premesso:

“Mi volevo scusare tantissimo con alcune persone a cui ho risposto in direct in maniera molto scortese e rabbiosa, perché io ho una rabbia repressa in seguito ad un evento molto traumatico nella mia vita che sto cercando di superare. Da un anno sono in terapia da uno psicologo.

Non voglio essere vittima, non è una scusa voglio solo farvi capire le cose”

Diana Del Bufalo, lungo sfogo su instagram: “Io non posso avere i vostri stessi pensieri”

Diana Del Bufalo, nei giorni in cui si dibatteva molto sulla terribile morte dell’americano George Floyd aveva ammesso di non avere un’idea precisa al riguardo, poco fa ha voluto chiarire anche questo aspetto sfogandosi:

“Io voglio solamente dirvi un mio pensiero oggi si vuole troppo l’uguaglianza ed invece io volevo mettere in risalto la diversità, che è meravigliosa, io non sono uguale a mio padre ed a mia madre. Io non posso avere i vostri stessi pensieri.

Forse voi volevate vedermi arrabbiata? Protestare? Sappiate che io sono un’altra persona, ho altre idee e le esprimo come desidero“.

Diana Del Bufalo si scusa con i follower: “Mi dispiace se qualcuno si è offeso”

Diana Del Bufalo (che prossimamente sarà impegnata sul set di Che Dio ci aiuti), inoltre, sempre nel video visibile alla fine del paragrafo, si è scusata con i suoi follower ammettendo: “Mi dispiace se qualcuno si è offeso ma ero mossa da questa grande rabbia”.