X


Anna Falchi a C’è tempo per… ammette: “Rasentiamo la maleducazione”

Scritto da , il 2 Luglio, 2020 , in Programmi Tv
foto Anna Falchi 2 luglio

C’è tempo per… Anna Falchi sull’accoglienza: “Rasentiamo quasi la maleducazione”

La parola chiave della puntata di oggi di C’è tempo per… è ‘mamma’ motivo per il quale i padroni di casa Beppe Convertini e Anna Falchi hanno avuto ospiti davvero speciali: prima Sandra Milo e la figlia Deborah Ergas che sono intervenute all’inizio della puntata tramite collegamento, poi la scrittrice nonché ex concorrente del Grande Fratello Vip, Barbara Alberti che, però, è stata presente nel salotto di C’è tempo per… dove ha chiacchierato con i conduttori. E’ stato proprio nel momento in cui Anna Falchi ha presentato Barbara Alberti che ha ammesso: “Rasentiamo quasi la maleducazione praticamente non potendo ricevere con la dovuta educazione” riferendosi, chiaramente, al fatto di non poter accogliere gli ospiti con un caloroso abbraccio.

Barbara Alberti ospite di Anna Falchi e Convertini a C’è tempo per… “E’ tanto che sono viva”

Barbara Alberti è intervenuta nella puntata di oggi di C’è tempo per… dove ha discusso con i padroni di casa, Anna Falchi e Beppe Convertini, del rapporto genitori – figli e del controllo che questi ultimi subiscano da parte dei familiari che tendono a tenerli sempre al riparo. La scrittrice, dopo l’intervento di Sandra Milo, è stata accolta in modo caloroso in studio dai conduttori anche se non hanno potuto abbracciarla o magari avvicinarsi, si sono detti contenti di rivederla dopo un così brutto periodo ma soprattutto le hanno chiesto che effetto le facesse risalire sul balcone, quindi in un certo senso tornare in televisione. “E’ tanto che sono viva, non è cosa da poco. A me sembra proprio una gran cosa” ha confessato Barbara Alberti.

Anna Falchi e Beppe Convertini a C’è tempo per… Barbara Alberti ammette: “Mamma per caso”

Il discorso di Anna Falchi (che proprio ieri ha ripreso il collega in diretta), Beppe Convertini e Barbara Alberti è interamente ruotato intorno alla parola chiave del giorno, cioè la figura della mamma. La scrittrice ha parlato di sé, del suo essere mamma e nonna e ha ammesso di essere stata: “Mamma per caso, non l’ho mai premeditato” aggiungendo, però, che è stata una delle esperienze più belle della sua vita tanto da averla paragonata ad un germogliare: “E’ una cosa che capita a tutti ma quando capita a te è bellissimo