X


DayDreamer, Demet Ozdemir su Can Yaman: “Abbiamo un ottimo dialogo”

Scritto da , il 15 Agosto, 2020 , in Serie & Film Tv
foto DayDreamer Le ali del sogno Sanem e Can

DayDreamer – Le Ali Del Sogno, l’attrice di Sanem Aydin su Can Yaman: “Ci ascoltiamo molto”

DayDreamer – Le Ali Del Sogno ha superato davvero ogni aspettativa. La serie tv turca incentrata sulla storia d’amore un po’ tormentata tra il fotografo Can Divit e la scrittrice Sanem Aydin ha conquistato il pubblico italiano, precisamente quello di Canale 5 e continua a conquistare ascolti da record. I due protagonisti, Demet Ozdemir e Can Yaman, oltre che sul set, sono amici ed hanno ottimi rapporti anche nella vita quotidiana. E’ stata l’attrice che interpreta Sanem in DayDreamer a rivelarlo, così come riporta la rivista TelePiù:

“Abbiamo un ottimo dialogo e mentre recitiamo ci ascoltiamo molto: è un totale scambio di energia”

DayDreamer, Demet Ozdemir (Sanem) fa una confessione intima: “Abbiamo avuto problemi e difficoltà”

La storia d’amore tra gli attori interpreti di Sanem Aydin e Can Divit all’interno della fiction DayDreamer – Le Ali De Sogno, non si è rinnovata nella realtà, difatti Demet Ozdemir oggi è single e punta ad una realizzazione personale sebbene per il collega spenda parole al miele. Ragazza forte e fiduciosa, così come sua madre con la quale è cresciuta. L’interprete di Sanem è cresciuta lontano dal padre, seguendo la madre divorziata, un fratello ed una sorella più grande. “Niente è stato difficile e insormontabile per noi. Abbiamo avuto problemi e difficoltà, ma non ci siamo mai sentite deboli” ha ammesso l’attrice: “Avevamo i nostri sogni e nessuno poteva ostacolarli” e questo lo conferma il fatto che sia diventata una star internazionale.

Anticipazioni DayDreamer – Le Ali Del Sogno, Sanem Aydin: “Sento l’energia del lavoro”

Cresciuta al fianco della mamma e della sorella maggiore, Demet Ozdemir, attrice che recita nella fiction DayDreamer – Le Ali Del Sogno (momentaneamente sospeso per una settimana) tende ancora a rifugiarsi tra quelle braccia sicure. Alle due donne più importanti della sua vita è affidata la gestione economica della sua carriera. Periodo di chiusura forzata trascorso proprio con loro in Turchia seguito da uno stop lavorativo che, però, durerà molto poco: “Sento dentro di me l’energia del lavoro e mi annoio rapidamente quando non faccio nulla