X


La partita del cuore 2020, Enrico Ruggeri: “Alessandra Amoroso in campo”

Scritto da , il 29 Agosto, 2020 , in Programmi Tv
foto Alessandra Amoroso Enrico Ruggeri

La partita del Cuore – Edizione Speciale 2020, Enrico Ruggeri svela novità: “In campo Alessandra Amoroso”

Lo storico appuntamento con la Nazionale cantanti quest’anno vedrà per la prima volta sfidarsi ben 4 squadre, capitanate, come sempre, da grandi artisti protagonisti del musica italiana ma anche del cinema. Alla conduzione de La partita del cuore 2020 Carlo Conti. L’edizione di quest’anno ha preso il nome di Chi vincerà la partita del cuore? – Edizione Speciale 2020 e avrà una novità che è stata rivelata tramite un’intervista rilasciata al settimanale TeleSette da Enrico Ruggeri: “Quest’anno la novità è l’apertura alle donne con Alessandro Amoroso capitano di una delle 4 squadre“. Gli altri capitani, a parte questa grande donna, sono: Raoul Bova che rappresenta gli amici non cantanti, il rapper Salmo e infine Gianni Morandi.

Chi vincerà la partita del cuore? – Edizione Speciale 2020, Enrico Ruggeri: “Coinvolgere più persone”

La diretta tv sarà condotta da Carlo Conti. Quattro squadre per quattro grandi capitani con delle sfide incrociate e anche una finale, tutto questo in un’unica serata, precisamente Chi vincerà la partita del cuore? – Edizione speciale 2020 andrà in onda giovedì 3 settembre. Questa è un’altra delle novità della 29esima edizione de La partita del cuore. L’obiettivo del coinvolgimento di ben 4 squadre che dovranno essere messe insieme dai capitani, lo ha rivelato Enrico Ruggeri: “Mantenere alto l’interesse fino alla fine e di coinvolgere più persone“. L’intento, come sempre, è quello di raccogliere fondi e sensibilizzare sullo stato di crisi del comparto.

Enrico Ruggeri su La Partita del Cuore edizione 2020: “Ti insegna a stare insieme”

La Partita del Cuore è molto di più di una semplice sfida tra artisti: “Il team ti insegna a stare insieme e a confrontarti con gli altri” ha dichiarato Enrico Ruggeri: “Il nostro è un mondo molto individualista dove l’artista si sente un po’ il leader del proprio microcosmo e spesso si circonda di collaboratori che non sanno contraddirlo“. La Nazionale dei Cantanti, invece, secondo il cantautore, fa mettere da parte l’individualismo a favore di un collettivismo. Si gioca, si ride e si scherza con complicità a Chi Vincerà la partita del cuore? – Edizione speciale 2020