X


Guillermo Mariotto, confessione choc sul suo passato: “Rischiavo la vita”

Scritto da , il Novembre 30, 2020 , in Ballando con le Stelle
foto Mariotto 10 giugno

Guillermo Mariotto fa una confessione choc sul suo passato in Venezuela: “Mi ha portato a rischiare la vita”

Siamo abituati a vederlo sorridente, esplosivo e travolgente dietro al tavolo dei giudici a Ballando con le stelle, ma Guillermo Mariotto ha vissuto, nella sua vita, anche momenti anche molto complicati. Lui stesso ne ha raccontato uno in un’intervista rilasciata al settimanale DiPiù. Lo stilista più divertente della televisione italiana si è lasciato andare ad una vera e propria confessione choc sul suo passato:

Alla nascita avevo la milza più grande del resto degli organi e questo mi ha portato a rischiare la vita.

Secondo Guillermo Mariotto, oggi simbolo dell’ottimismo, della speranza e della fede, per aprirsi completamente alla vita bisogna passare attraverso il buio. Solo in questo modo si può apprezzare ogni singolo giorno come un dono irripetibile. Una grande lezione, per una volta, non soltanto di stile.

Guillermo Mariotto si racconta: “Mi portarono in ospedale: mia madre piangeva”

Nella bella intervista concessa al settimanale DiPiù, dunque, Guillermo Mariotto, protagonista tra i più amati di Ballando con le stelle, si è sbottonato sull’argomento del suo passato difficile, lasciandosi andare ad una vera e propria confessione choc. Lo stilista, poi, ha continuato il proprio racconto:

Quando i medici se ne accorsero, mi portarono in ospedale: mia padre piangeva, mia nonna le diceva che sarebbe andato tutto bene.

E per fortuna, poi, aveva ragione la nonna. Guillermo Mariotto ha potuto coronare, nella sua vita, molti e meravigliosi sogni di quel bambino in difficoltà.

Guillermo Mariotto sull’importanza di sua nonna: “Grazie ai suoi ‘beveroni vitaminici’…”

Di recente, Guillermo Mariotto aveva risposto ad alcune provocazioni. Adesso, invece, il giudice di Ballando con le stelle racconta il suo passato difficile e l’importanza della figura della nonna:

Grazie ai suoi ‘beveroni vitaminici’ saltavo come un grillo. Un succo con arance, carote e barbabietole. Lo bevo ancora tutti i giorni.