Cotto e Mangiato, la frittatona del 16 gennaio 2015: un piatto da leccarsi i baffi

By on gennaio 16, 2015
foto Tessa e la frittata

Ultimo pranzo della settimana in compagnia di Tessa Gelisio e le straordinarie ricette di Cotto e Mangiato, la seguitissima rubrica culinaria di Italia 1, in onda dal lunedì al venerdì alle 12.50 all’interno di Studio Aperto, che nella puntata trasmessa lunedì ha proposto ai telespettatori degli sfiziosi crostini con patè di sgombro e radicchio, ideali da servire come antipasto.

Martedì invece è stata la volta della gustosa crema di zucca con funghi e calamari, buonissima, assolutamente da assaggiare, mentre mercoledì nella cucina di Cotto e Mangiato la conduttrice di Pianeta Mare ha preparato un morbidissimo (e dolcissimo!) plumcake, davvero irresistibile, perfetto da servire a colazione.

E la protagonista della puntata odierna è stata una meravigliosa frittatona, un vero e proprio “paracadute” delle serate con frigo spoglio, perfetta da portare a tavola per la cena o da utilizzare per la schiscetta. Old style cooking oggi a Cotto e Mangiato dunque, con questa frittata strepitosa, da leccarsi i baffi! Un ottimo modo per riciclare qualche fagiolino avanzato e un po’ di formaggio rimasto in un angolino del frigorifero. Buon Appetito! Nella gallery fotografica sottostante sono disponibili le immagini relative a tutte le fasi della preparazione di questa gustosa frittata con fagiolini e brie, dall’inizio alla fine, senza saltare nessun passaggio. Imperdibile!

foto_frittata_01

Per preparare questa frittata buonissima, scaldare un goccio d’olio extravergine d’oliva in una padella, facendo appassire una cipolla bianca tritata. Aggiungere una patata di 100 grammi circa, tritata a cubetti piccolissimi. Unire anche 100 grammi di fagiolini surgelati (non essendo questa la loro stagione). Allungare con un po’ d’acqua, coprire con il coperchio e completare la cottura fin quando le patate non sono pronte.

Nel frattempo sbattere leggermente in una boule 4 uova biologiche, alle quali aggiungere un pizzico di sale e 100 grammi di brie spezzettato. Salare le patate e i fagiolini in padella e allontanarli dal fuoco, terminata la cottura. Versarli quindi in una bacinella e tagliuzzare i fagiolini con una forbice, altrimenti sono troppo lunghi. Trasferire poi patate e fagiolini nella boule con le uova e il brie, mescolare e trasferire il composto in padella (la stessa utilizzata per scaldare fagiolini e patate) per fare la frittata (da girare con delicatezza a metà cottura, per scaldarla da entrambi i lati, facendo però attenzione a non romperla).

Il tempo di preparazione è di circa 20 minuti e la spesa da sostenere per acquistare gli ingredienti necessari ammonta a soli 4-5 euro. Frittata impiattata: cotta… e mangiata!

Assaggia anche lo sfizioso tacchino con olive e pinoli, un piatto ligure assolutamente delizioso, che la regina dei fornelli delle reti Mediaset ha servito ai telespettatori nella puntata andata in onda ieri (clicca qui per conoscere la ricetta e vedere la fotogallery che illustra tutti i passaggi della preparazione, dall’inizio alla fine). Buon weekend!

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *