La prova del cuoco, 22 gennaio 2015: alla scoperta dei piatti della nostra tradizione

By on gennaio 22, 2015
foto la prova del cuoco 22 gennaio 2015

Un’altra nuova e golosissima puntata de La prova del cuoco è pronta ad allietare il mezzogiorno degli italiani. Antonella Clerici e il resto della ciurma cucineranno per noi dei fantastici piatti da portare in tavola quotidianamente o per occasioni speciali, come da quindici anni a questa parte ci hanno abituato a fare. Un successo che si replica anno dopo anno, quello de La prova del cuoco, che ogni giorno tiene incollati alla tv circa due milioni di telespettatori, in una fascia d’ascolto problematica come quella dell’ora di pranzo.

Rimaniamo in tema di ricette e riscopriamo i piatti de La prova del cuoco di ieri. Zuppa di ceci, radicchio e rosticciana di Luisanna Messeri, bauletti di tacchino per Anna Moroni e fetta di risotto di Sergio Barzetti per la puntata del 21 gennaio: riscoprite tutte le pietanze de La prova del cuoco del 21 gennaio 2015 cliccando qui. Grande successo, invece, per le ciambelle fritte di Anna Moroni, preparate nel corso di Dolci dopo il Tiggì. Ancora in tema di dolci Rai2 e Detto Fatto, che ieri ci ha proposto le maschere di cioccolato e la pizza ricotta e spinaci.

La dolce Tessa Gelisio ci ha invece stupito con un piatto particolare: la sua pasta al forno bianca al pesto saprà arricchire la vostra tavola in una maniera del tutto speciale. Concludiamo il nostro viaggio lungo le proposte culinarie della televisione con la recentissima ricetta della cuoca di Mattino 5, Samya Abbary, che oggi ha preparato uno sfizioso arrosto alle spezie.

foto_pollo_fritto_su_crema_di_lenticchie

Tortelli di salmone di Alessandra Spisni. Ingredienti per la sfoglia: 220 g di farina da sfoglia, 2 uova, 1 cucchiaio d’olio, un pizzico di sale. Per il ripieno: 100 g di salmone affumicato, 100 g di ricotta, 50 g di formaggio caprino, 3 tuorli, 1 cucchiaino di prezzemolo fresco tritato, latte q.b., sale. Per la salsa: 30 g di burro, 10 g di farina, 400 g di latte fresco intero, 30 g di scalogno, 1 cucchiaio di prezzemolo fresco tritato, 100 g di salmone affumicato a striscioline. Prepariamo la sfoglia nella maniera classica e, intanto che la pasta riposa, tagliamo il salmone a listarelle. Facciamo rosolare il burro con lo scalogno e uniamo la metà del salmone con il prezzemolo. Facciamo insaporire bene. Realizziamo ora il ripieno con il resto del salmone, la ricotta, il caprino, l’uovo e il prezzemolo. Amalgamiamo bene. Prepariamo una besciamella lenta, preparando dapprima il roux con burro e farina, quindi aggiungiamo il latte freddo e portiamo a ebollizione con la frusta. Tiriamo la sfoglia e tagliamola in tanti quadrati da circa 10×10. Farciamo i quadrati con il ripieno e chiudiamo a tortello con il metodo “punta con punta”. Portiamo a ebollizione la besciamella, senza farla ridurre troppo, e uniamo al condimento di salmone e prezzemolo. Lessiamo i tortelli in acqua bollente e salata e scoliamo direttamente nella salsa.

Le Streghe di Anna Moroni. Ingredienti: 500 g di farina, 250 g di acqua, 50 g di strutto, 12 g di sale, olio di semi, olio extravergine d’oliva, semi di papavero, cumino e sedano. Per accompagnare: 1 stracchino, 100 g di rughetta, 50 g di mortadella, paté di olive. Prepariamo una pasta lievitata semplice, simile a quella del pane, lasciando lievitare per 40′. Una volta portata a termine la lievitazione, tiriamo la pasta con la macchinetta e otteniamo dei rettangoli di pasta. Disponiamo i rettangoli in una teglia foderata e spennelliamo con olio d’oliva. Condiamo con i semi di sesamo, cumino e papavero. Inforniamo per 10-12′ a 200°C. Condiamo a piacere con stracchino e mortadella o rughetta.

Pollo fritto su crema di lenticchie di Luisanna Messeri. Per la crema di lenticchie: 300 g di lenticchie rosse decorticate, 1 carota, 1 cipolla bianca, 1 costa di sedano, concentrato di pomodoro q.b. Per il pollo: 1 petto di pollo, amido di mais q.b., farina di mais q.b., 1 cucchiaino di curry, 2 uova, 1 ciuffo di prezzemolo, olio extravergine d’oliva, olio d’arachide, sale. Inoltre: erba cipollina, peperoncino, fior di sale in fiocchi. Versiamo le lenticchie decorticate in una casseruola e copriamole con abbondante acqua. Cuociamo con gli odori e il brodo vegetale fino a che tutto il liquido si sarà asciugato. Tagliamo il petto di pollo fine a pezzettini e passiamo nell’amido di mais, nell’uovo, quindi nella farina di mais. Condiamo la impanatura con un pizzico di curry. Scaldiamo l’olio e iniziamo a friggere il pollo. Intanto, versiamo le lenticchie in un bicchiere alto e condiamo con abbondante peperoncino fresco. Frulliamo con il frullatore a immersione. Impiattiamo la carne con la crema di lenticchie piccante.

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *