Cotto e Mangiato, il piatto del 10 febbraio 2015: la sfiziosa faraona alle prugne

By on febbraio 10, 2015
foto Tessa

Un succulento martedì oggi nella cucina di Cotto e Mangiato, l’amatissimo angolo culinario di Studio Aperto, in onda con cadenza quotidiana alle 12.50 su Italia 1 con la brillante conduzione di Tessa Gelisio, la cuoca televisiva più amata dagli spettatori italiani, che giovedì ha preso per la gola i più affamati con un gustosissimo polpo e fagioli (clicca qui per scoprire la ricetta e vedere le foto), mentre venerdì ha servito a tavola un raffinato risotto con radicchio e salsiccia (scopri cliccando qui come prepararlo), due piatti assolutamente deliziosi, perfetti da preparare a pranzo o a cena.

E non è da meno la strepitosa ricetta proposta oggi, facile da realizzare, semplice, veloce, economica e davvero buonissima! Prima di scoprirla al dettaglio a vedere la ricchissima fotogallery contenente le immagini relative a tutti i passaggi della preparazione, leggi cliccando qui la procedura per la realizzazione della sfiziosa torta salata di carciofi e broccoli portata in cucina nell’appuntamento di ieri: una pietanza invernale straordinaria, perfetta da servire come antipasto o come piatto unico. Buon Appetito!

Per preparare la deliziosa ricetta del benessere presentata oggi, bisogna iniziare facendo un bel fondo con un trito di salvia e rosmarino, che regalano alla carne un profumo straordinario. Scaldare un goccio d’olio extravergine d’oliva in una casseruola, unendo una cipolla bianca tritata e il trito di sapori.

foto_faraona_alle_prugne_01

Appena la cipolla si sarà appassita, aggiungere la faraona tagliata a pezzi molto grandi (come alternativa va bene anche il pollo). Rosolare bene la carne su tutti i lati, sfumare con abbondante vino bianco, abbassare il fuoco e far cuocere per una decina di minuti.

Mettere a mollo per circa 10 minuti, in acqua tiepida, 200 grammi di prugne con il nocciolo, da eliminare subito dopo. Tritare le prugne con la mezzaluna su un tagliere e unirle alla faraona nella casseruola. Tessa specifica che le prugne non solo sono buonissime, ma hanno anche tantissime proprietà: lassative, depurative, fanno bene anche alle unghie, ai capelli e contrastano l’invecchiamento della pelle.

Completare la cottura allungando, se occorre, con un po’ dell’acqua nella quale sono state ammollate le prugne. Impiattare la carne e condirla versandovi sopra il sughetto di cottura concentrato con un po’ di farina, oppure è possibile frullare questo sughetto prima di utilizzarlo per condire il piatto (Tessa sceglie la seconda possibilità). Tempo di preparazione totale: 20 minuti. Spesa da sostenere per l’acquisto degli ingredienti: 8-9 euro. Faraona pronta: cotta… e mangiata! Sfoglia la gallery per vedere tutte le fasi della preparazione.

About Emanuele Fiocca

Nato a Soveria Mannelli (Catanzaro) il 7 Luglio 1987, è un calabrese doc. Attratto dalla televisione fin da bambino, ha maturato negli anni esperienze in diversi programmi della RAI come Uno Mattina in Famiglia, Mezzogiorno in Famiglia, Alle Falde del Kilimangiaro, L'Arena e Domenica In, affiancando la passione per il piccolo schermo a quella per la scienza, che ha sempre caratterizzato il suo percorso di studi. Caporedattore de LaNostraTv dal 2014 al 2017, è il Responsabile Editoriale del sito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *