Isola dei Famosi, i look della finale: tra rosso e trasparenze sbuca anche l’abito da sposa

By on marzo 24, 2015
Foto Alessia Marcuzzi

E’ ufficialmente finita: ieri sera su canale5 si è consumato l’ultimo atto di un reality che ci ha tenuti per due mesi incollati al televisore a seguire le vicende dei naufraghi ai quali ci siamo anche un po’ affezionati. Alessia Marcuzzi ha decretato il vincitore, anzi le vincitrici, che sono state (meritatamente) le Donatella.

Ovviamente non potevamo mancare di parlare dei look di questa finalissima dell’Isola dei Famosi, look che hanno davvero riservato sorprese di tutti i tipi. La puntata si è aperta con una Alessia Marcuzzi che è scesa dalle scale a mo’ di valletta di Sanremo, inguainata in uno splendido abito nero di Versace, uno delle ultime collezioni, con monomanica e con un gioco di trasparenza che lo percorreva in tutta la lunghezza. Un abito così, ammettiamolo, non si era mai visto in una prima serata televisiva, dunque complimenti ad Alessia per il coraggio. Oltretutto la parte retata e trasparente si abbinava in modo magistrale alle calze a rete luccicanti e alle decolletè altissime. Brava Alessia, 10 per l’intraprendenza.

Gli opinionisti di questa edizione, alias Mara Venier e Alfonso Signorini, hanno iniziato la puntata in versione “desnudi” per finta, nascosti dietro un paravento delle buone maniere, proprio come due novelli Adamo ed Eva “de noantri”, come li ha definiti la Marcuzzi. Caduto il paravento, con un calcio di Signorini, i due hanno rivelato la loro mise isolana: mega gonnellino di paglia a vita alta per Alfonso (che al confronto il gonnellone di Rocco su Playa Desnuda non era nulla) e pareo dorato con fiori applicati per Mara, che sembrava un grosso pacco regalo.

Arrivati in studio i due però si sono rivestiti e abbiamo ritrovato la loro consueta eleganza: Mara Venier in uno splendido tailleur rosso fuoco con sottogiacca in raso come la banda laterale della longuette e delle strepitose open toe argento glitterate; Alfonso in giacca di velluto liscio blu con revers in raso, jeans effetto “used” e camicia bianca, con l’immancabile pochette al taschino. Se non fosse che hanno passato la serata a sbaciucchiarsi per dimostrare che tra loro l’idillio non è mai venuto meno e che la presunta litigata era stata tutta una bufala, gli avrei dato 10 ad entrambi. Invece per questa finale diamo 9 a Mara e 7,5 ad Alfonso.

Tra i look di ospiti e naufraghi arrivati in studio infine, bocciatissimi i ciclisti multicolor di Cecilia Rodriguez e la canotta sformata di Valerio Scanu; promosso l’abito spettacolare di Cristina Buccino (anche se quella specie di fodera color crema sulla schiena non l’ho capita) e la polo casual di Rocco Siffredi. Infine, splendide le mogli dei concorrenti: Rozsa, la compagna di Rocco, era davvero incantevole, così come Katarina, la moglie di Alex Belli, ma soprattutto Elena, la compagna di Brice Martinet.

Lei, entrata in studio vestita da sposa con tanto di velo e strascico per fare una sorpresa al marito, vince sicuramente lo scettro di stile in assoluto più romantico di questa edizione.

About Claudia Giordano

Milanese di nascita e romana d’adozione. Giornalista, web editor e social media strategist, nel 2013 ha fondato il suo blog BlondyWitch.com che punta i riflettori sul mondo della moda a 360°. Laureata in Moda e Costume, con un Master in Marketing e Comunicazione e uno in Social Media, è appassionata di tv e gossip, ma anche di marketing, musica rock e astrofisica. Ama scrivere di ciò che la appassiona ed esprimere la sua creatività a tutto tondo attraverso parole ed immagini.

2 Comments

  1. Rossella

    marzo 24, 2015 at 19:01

    Il rosso della Venier era molto “Natale da borsetta”… fantastico! Dopo il profumo da borsetta ci mancava solo il Natale da borsetta. A parte gli scherzi, trovo davvero che quella tonalità di rosso sia riuscita a veicolare lo stesso pathos di quelle scene in cui il protagonista comincia a prende tempo per invitare a desistere l’incauto ospite che, in maniera impertinente, vorrebbe cercare di entrare in casa… dall’altra parte c’è sempre un cadavere o una discarica! Indubbiamente tutto questo faceva scena, in genere quel rosso è il tipico rosso che rimanda alle imminenti festività natalizie e sotto pasqua un tantino ti spiazza! Detto questo è chiaro che l’ho trovata incantevole, mi sono piaciuti tutti gli abiti che ha scelto… dicevo solo che questo dettaglio era abbastanza inquietante (per via della Quaresima).

  2. Claudia Giordano

    marzo 25, 2015 at 14:32

    Non ci avevo pensato, fantastica come sempre Rossella! 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *