Si può fare! I costumi della terza puntata: tra divise di Hogwarts e bikini di perle

By on aprile 28, 2015
Foto burlesque si può fare

Un’altra avvincente puntata di “Si può fare!” è andata in onda ieri sera su rai1, capitanata come sempre da un elegantissimo Carlo Conti e vinta da Simon Grechi. Un’altra serata di prove impossibili e sfide spettacolari ha visto coinvolti i dodici concorrenti dello show di rai1 dove però non sono mancati i momenti esilaranti.

Con l’arrivo di Sergio Friscia infatti, la compagine comica si è arricchita di una presenza di un certo “peso” come lui stesso spesso ama dire. Sua la performance sicuramente più esilarante, in sfida contro Amaurys Perez nella prova del trampolino elastico. Se vedere Amaurys con una tutina rossa con bande laterali a scacchi neri e bianchi, stile bandiera di Formula1, non era abbastanza, Friscia ha completato l’opera fingendo uno spogliarello che ha rivelato una buffissima maglia con gli addominali disegnati, giusto per non essere da meno a nessuno.

Chi invece non ha avuto bisogno di fingere una perfetta forma fisica sono stati Simon Grechi e Tommaso Rinaldi, impegnatissimi nella prova delle cinghie aeree, entrambi vestiti solo con dei fuseaux tecnici adatti alla prova. Niente al confronto dei muscoli esibiti da Yuri Chechi, che ha voluto cimentarsi anche lui nella prova, così per sfizio. Tolta la giacca nera e la camicia bianca, il Signore degli Anelli ha mostrato al pubblico muscoli che nessuno di noi pensava potessero esistere. Perfetti anche gli altri due giurati della trasmissione, Amanda Lear con un abito nero con dettagli in pizzo e Pippo Baudo con un’originale cravatta bicolor rossa e blu a micropois.

Sempre rimanendo in tema di sport, ottima la prova di Mario Cipollini e Fiona May che si sono cimentati nel basket freestyle, entrambi carinissimi con dei completini da basket, lui rosso con bermuda, lei giallo in shorts, con la scritta sulla canotta “Si può fare!”.
Che dire poi dei costumi indossati da Matilde Brandi e Juliana Moreira nella prova del Wushu, la danza delle spade? Matilde sembrava molto Uma Thurman in Kill Bill, con tanto di tutina aderente gialla e nera, mentre Juliana sembrava una guerriera cinese, con casacca e pantaloni in raso rosso e dragoni dorati stampati sulla schiena e su una manica.

Niente al confronto della sensualità esibita da Mariana Rodriguez e Pamela Prati nell’esibizione di burlesque: Mariana, bellissima con un abitino fucsia con gonna in tulle che nascondeva un bikini mozzafiato con frange e perline, Pamela invece ha rischiato di far sentire male Pippo Baudo che è rimasto letteralmente a bocca aperta. Bikini di perle per la Prati che alla sua età può ancora vantare un’invidiabile forma fisica.
Infine, divertentissima prova per Biagio Izzo e Costanza Caracciolo che si sono cimentati nella prova di magia, entrambi vestiti con le uniformi doc di Hogwarts, Izzo persino con gli occhialini tondi da novello Harry Potter.
In ogni caso davvero splendidi i costumi che portano la firma del bravissimo Donato Citro.

La prossima settimana i nostri dodici eroi se la dovranno vedere con altre sei prove al limite delle loro possibilità, specie il vincitore Simon Grechi che dovrà trasformarsi per l’occasione in una Drag Queen, ma di questo ne parleremo la prossima volta.
Non mancate!

About Claudia Giordano

Milanese di nascita e romana d’adozione. Giornalista, web editor e social media strategist, nel 2013 ha fondato il suo blog BlondyWitch.com che punta i riflettori sul mondo della moda a 360°. Laureata in Moda e Costume, con un Master in Marketing e Comunicazione e uno in Social Media, è appassionata di tv e gossip, ma anche di marketing, musica rock e astrofisica. Ama scrivere di ciò che la appassiona ed esprimere la sua creatività a tutto tondo attraverso parole ed immagini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *