Detto Fatto, Capodanno con Caterina Balivo, ricette e tutorial

By on dicembre 31, 2015
foto logo natalizio Detto Fatto

Capodanno con Detto Fatto, si festeggia su Rai2

Ultimo dell’anno in compagnia di Caterina Balivo e dei tutor di Detto Fatto. Bocconotti pugliesi di Domenico Spadafora. Ingredienti per la pasta frolla: 300 g di burro, 500 g di farina, una bacca di vaniglia, 5 g di sale, 4 tuorli, 200 g di zucchero a velo, 5 g di lievito. Ingredienti per la pasta di mandorle: 100 g di mandorle sgusciate, 200 g di zucchero, 20 g di glucosio. Ingredienti per la crema pasticcera: 550 g di latte fresco intero, 130 g di zucchero, 7 tuorli, 50 g di amido di riso, una bacca di vaniglia, la buccia di un limone. Per la finitura: 100 g di amarene sciroppate, un uovo sbattuto, zucchero a velo q.b., cacao q.b. Lavorare la farina con il burro a temperatura ambiente. Aggiungere quindi lo zucchero e le uova, impastare velocemente e lasciar riposare in frigorifero per almeno un’ora. Preparare la pasta di mandorle in un mixer. Ammollare le mandorle in poca acqua, scolare e frullare con lo zucchero e il glucosio, senza riscaldare troppo. Per la crema pasticcera, lavorare i tuorli con lo zucchero. Versare il latte caldo aromatizzato con la polpa di vaniglia sulla montata di uova, quindi riportare sul fuoco e portare a ebollizione. Lasciar raffreddare e trasferire in frigorifero. Stendere la pasta frolla e ricavare le forme con la pasta frolla. Rivestire alcune tartellette di alluminio con la pasta frolla, quindi stendere la pasta di mandorle e ricavare un dischetto, con il quale farcire i bocconotti. Farcire ancora con un ciuffetto di crema pasticcera. Inserire un’amarena all’interno e coprire con ulteriore crema pasticcera. Spennellare i bordi con il tuorlo d’uovo e coprire con un disco di pasta frolla, che si fa aderire. Spennellare con il tuorlo d’uovo e infornare per 15′ a 165°C. Decorare con lo zucchero a velo o con il cacao amaro.

Detto Fatto, come preparare il cotechino finger-food

Cotechino finger-food di Luca Terni. Ingredienti: un cotechino, 50 g di pancetta stagionata, 500 g di lenticchie lessate, una cipolla, un bicchiere di vino rosso, 5 bacche di ginepro, foglie di salvia q.b., brodo vegetale, olio extravergine d’oliva, succo d’arancia. Soffriggere la cipolla, con qualche bacca di ginepro e tre foglie di salvia. Tagliare la pancetta a striscioline e unirla al soffritto di cipolla. Lessare le lenticchie per 45′ (questo passaggio va fatto preventivamente). Aggiungere le lenticchie e bagnare con il vino. Lasciar evaporare e bagnare con il brodo vegetale. Frullare una parte di lenticchie. Tagliare il cotechino lessato a cubetti e ripassare il padella con del succo d’arancia fino a farlo diventare croccante. Riempire i bicchieri con la vellutata, aggiungere il cotechino croccante e decorare con alcune lenticchie. Per ulteriori spunti per il cenone di Capodanno, da non perdere i biscotti della fortuna di Franco Aliberti.

foto_bocconotti.jpg

About Martina Dessì

Nata nel 1988, in un venerdì molto speciale… Dopo la maturità scientifica, conseguita a pieni voti, ha deciso di iscriversi al corso di laurea in Chimica. Non trascura la passione per la lettura, che nutre sin da bambina, divorando enormi quantità di libri. Quasi per caso, si trova ora ad inseguire il suo sogno, che sembrava ormai sopito, scrivere…

One Comment

  1. Pingback: Detto Fatto, ricetta 4 gennaio: le confetture di Antonio e Francesco | LaNostraTv

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *