Alessia Marcuzzi, Carta, Hunziker e altri Vip: stop alle armi chimiche

By on aprile 11, 2018
foto alessia marcuzzi marco carta michelle hunziker stopchemicalattacks

Marco Carta, Hunziker, Marcuzzi: bocca coperta per #stopchemicalattacks

Nelle ultime ore sui social si stanno diffondendo delle foto di personaggi molto noti e persone comuni che si coprono la bocca e il naso mentre si fanno un selfie. Si tratta della campagna social iniziata a causa dai tragici eventi che stanno interessando il territorio siriano, dove la popolazione vive costantemente sotto bombardamenti e violenza senza stop. Come non dimenticare le tante immagini diffuse in rete di bambini e ragazzi siriani con occhi sbarrati e bava alla bocca. La campagna prende il nome di #stopchemicalattacks ed è stata promossa prima su tutti da Roberto Saviano. Il giornalista, scrittore e saggista, ha voluto riprendere in maniera simbolica il gesto di Muhammad Najem, un ragazzo di 15 anni che sta raccontando la guerra in Siria denunciando la morte di migliaia di bambini persoffocamento da gas. Coprendosi bocca e naso con la mano può essere utile per diffondere la consapevolezza di questo crimine. A questa campagna stanno aderendo molti personaggi famosi italiani come il cantante Marco Carta, la conduttrice dell’Isola dei famosi Alessia Marcuzzi, la futura conduttrice di Scommettiamo che? Michelle Hunziker e molti altri. Le armi chimiche sono vietate da almeno cento anni, ma nella guerra civile siriana continuano ad essere utlizzare per fare una vera e propria strage.

Alessia Marcuzzi, Marco Carta e altri Vip dicono stop alle armi chimiche

Selfie di personaggi famosi che si coprono il naso e la bocca con la mano, selfie di persone comuni che fanno lo stesso gesto: cosa sta succedendo sui social? Roberto Saviano ha promosso la campagna #stopchemicalattacks per dire stop all’uso delle armi chimiche nella guerra che si sta combattendo in Siria. Alessia Marcuzzi, Michelle Hunziker, Marco Carta, l’ex presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, Fabio Volo, Luciana Littizzetto e moltissimi altri Vip famosi hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione. Il gesto è simbolico, a significare una difesa dagli effetti delle armi chimiche, ‘ideato’ da Muhammad Najem, un ragazzo 15 anni che sta raccontando da qualche mese regolarmente su Youtube e sui social la situazione tragica che si sta vivendo in Siria. Le armi chimiche stanno facendo morire migliaia di persone: palazzi crollati, case distrutte, vite sottratte. Il problema è molto serio. Roberto Saviano aveva raccontato qualche settimana fa a Che tempo che fa da Fabio Fazio la dura vicenda siriana, utilizzando appositamente delle immagine dure diffuse da Muhammad. A questa campagna possiamo partecipare tutti: basta pubblicare una foto, portando la mano davanti la bocca e il naso e pubblicarla con l’hashtag #stopchemicalattacks.

About Marco Santoro

Nato il 14 Ottobre 1992, è un laureando in Scienze e Tecniche Psicologiche presso l'Università Kore di Enna. Appassionato di televisione, radio, spettacolo e scrittura. Ha prodotto e condotto diversi programmi radiofonici tra cui "Generazione Talenti", ricco di interviste a grandi personaggi della musica. Ha fondato e cura i siti di un'associazione culturale e musicale, di un'orchestra siciliana e di un cantante italiano. È impegnato nella presentazione di diversi spettacoli e in attività manageriali.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *